Il vicepresidente della Regione #lazio, Massimiliano Smeriglio, in seguito ai risultati scadenti ottenuti dal progetto Garanzia Giovani, ha deciso di lanciare una nuova proposta [VIDEO] rivolta ai disoccupati. Nel mondo del lavoro si ricercano sempre più figure professionali che abbiano alle spalle la frequentazione di corsi specifici. Molte famiglie italiane, data la scarsità di mezzi economici, sono costrette a non far continuare gli studi ai figli. Di conseguenza, è in aumento il numero dei giovanissimi che non rientrano nei requisiti richiesti da determinate aziende.

Messi a disposizione 600€ al mese

Per i giovani disoccupati dai 15 ai 29 anni che non studiano, ed anche per i disoccupati 50enni, la Regione Lazio metterà a disposizione 600€ al mese.

Pubblicità
Pubblicità

Tale somma dovrà essere impiegata per corsi di formazione [VIDEO] o stage professionali, per riuscire ad ottenere un titolo valido per inserirsi nel mondo dell'occupazione. Il denaro potrà essere speso per orientamento e formazione, ma anche per attività culturali finalizzate alla ricerca di un impiego.

Come sarà versato il bonus

La somma di 600€ verrà versata ogni mese su una carta ricaricabile messa a disposizione e distribuita dagli enti competenti. Ovviamente, chiunque vorrà inviare la richiesta dovrà rientrare nei requisiti richiesti. La carta avrà validità di un anno, mentre i fondi messi a disposizione giungono dai Fondi Sociali Europei.

Sperimentazione

Il vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, ha dichiarato che quest'iniziativa è nata come sperimentazione per superare Garanzia Giovani che ha avuto esiti negativi.

Pubblicità

L'obiettivo è quello di riuscire a formare figure professionali per contratti a medio-lungo termine. Il progetto interesserà un massimo di 5.000 persone.

Come inviare la domanda

Per riuscire ad ottenere il bonus si dovrà essere cittadini italiani residenti nel Lazio. I giovanissimi dovranno avere un’età compresa tra i 15 e i 18 anni, con un reddito familiare molto basso. I giovani dai 19 ai 29 anni dovranno risultare disoccupati da almeno 6 mesi, con un reddito economico sempre basso. I lavoratori di 50 anni dovranno essere disoccupati da almeno 6 mesi, e non percepire pensioni o sussidi dallo Stato.

Siccome il progetto partirà da metà settembre, dalla prossima settimana si potranno inviare la domanda e la richiesta per ottenere la carta ricaricabile direttamente dal sito della Regione Lazio.

Per seguire l'evolversi dell'iniziativa, potete cliccare su "Segui" posto in alto a destra, accanto al nome dell'autore dell'articolo. #Lavoro giovani #Disoccupazione