Il 10 agosto scorso è stato pubblicato il DM n. 616 che chiarisce in via definitiva le modalità per far sì che i docenti o aspiranti tali acquisiscano 24 CFU in vista della partecipazione al concorso FIT del 2018. Vi sono naturalmente delle clausole per tutti quei docenti che saranno coinvolti nella fase transitoria che verrà attivata nel 2018, fase prevista nel D. lgs. n. 59/2017.

Chi sono i docenti che possiedono i requisiti per la fase transitoria?

Si tratta dei docenti della #Scuola secondaria che sono iscritti i GaE (Graduatorie ad Esaurimento), i docenti che sono inseriti nelle GM 2016 (Graduatorie di Merito), i docenti che sono già abilitati e, per concludere, ma non per ordine di importanza, tutti quei docenti che non possiedono l'abilitazione all'insegnamento ma che hanno svolto almeno 3 anni di servizio, anche non continuativo, ma che rientra negli ultimi 8 anni.

Pubblicità
Pubblicità

La procedura concorsuale per i docenti abilitati

Questi docenti parteciperanno al concorso FIT per soli titoli e un colloquio non selettivo di tipo didattico-metodologico, che non prevede un punteggio minimo. Verranno inseriti in una graduatoria regionale di merito, ad esaurimento, in base ai titoli e ai risultati ottenuti alla fine del colloquio. L'inserimento in tale graduatoria avverrà solo tramite domanda da parte degli interessati, dalla quale si verrà ammessi per scorrimento a un solo anno di percorso FIT (corrispondente precisamente al terzo ed ultimo anno).

Una volta che tali docenti avranno la fortuna di superare il suddetto anno [VIDEO]di percorso FIT, potranno accedere al ruolo. Importante è ricordare che, una volta ammessi a frequentare il FIT, i docenti saranno cancellati da tutte le graduatorie in cui si sono precedentemente iscritti, sia di esaurimento che di istituto.

Pubblicità

Inoltre vi sarà una deroga per quei docenti che si specializzeranno entro giugno 2018. Si potrà partecipare in un'unica regione per tutte le classi di concorso per cui ci si è abilitati o specializzati.

E per i docenti non abilitati con 3 anni di servizio svolto?

Per quanto riguarda i docenti che non possiedono l'abilitazione ma hanno svolto 3 anni di servizio, vi sarà un concorso riservato che si avvarrà di una prova scritta e una orale. Una volta vinto tale concorso, i docenti vincitori verranno ammessi al percorso FIT e svolgeranno il primo ed il terzo anno. Superato il percorso mediante la prova finale, si potrà accedere al ruolo.

Il servizio di 3 anni può essere continuativo e non continuativo, e dovrà essere posseduto entro e non oltre il termine di presentazione delle domande di partecipazione al concorso FIT. Suddetto servizio può essere stato maturato non oltre gli ultimi 8 anni. Anche in questo caso, si potrà partecipare al concorso scegliendo una sola regione, inserendo tutte le classi di concorso per le quali è stato svolto servizio per almeno un anno, sempre tenendo conto del requisito di 3 anni complessivi di servizio.

Pubblicità

La procedura concorsuale sarà bandita entro febbraio 2018. #concorso scuola