Sono state annunciate da Noipa le date di pagamento delle emissioni speciali e degli emolumenti di agosto 2017. Confermato dal Miur il pagamento del rimborso Irpef con il cedolino di agosto, al personale scolastico che non lo abbia ricevuto in luglio. Date incerte invece, per quanto riguarda il pagamento dei supplenti.

Il rimborso Irpef

Numerosi lavoratori della scuola non hanno ricevuto con il cedolino di luglio, il conguaglio Irpef della dichiarazione 2017 relativa ai redditi 2016. Per molti di loro è stato poi emesso un pagamento straordinario, ma sono ancora parecchi i docenti e non docenti che non hanno ricevuto il dovuto.

Pubblicità
Pubblicità

Per questi, come dichiarato dal Miur, il conguaglio è previsto nel mese di agosto.

Emissione dello stipendio

Lo stipendio ordinario sarà esigibile come tutti i mesi il giorno 23, con la possibilità di visualizzare il cedolino sul portale di Noipa qualche giorno prima. Per l'accesso al portale vanno inserite, come al solito, le proprie credenziali, nella pagina dedicata al login.

Emissioni speciali

In questi giorni, Noipa ha poi comunicato le emissioni in materia di pagamenti urgenti per il mese di agosto. Vediamo quali sono:

  • 17 agosto 2017: emissioni pagamenti urgenti vari
  • 18 agosto 2017: emissione per pagamenti di: vigili del fuoco, personale del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca
  • 31 agosto 2017: emissione degli espletamenti finali per la rielaborazione degli stipendi ordinari del mese di settembre.

Pagamento supplenti

Molti ancora i lavoratori della scuola che, avendo prestato servizio in qualità di supplenti, non hanno ancora ricevuto per intero il dovuto per le loro prestazioni.

Pubblicità

Per non parlare di coloro che da aprile non hanno ancora percepito nulla. Purtroppo per coloro che hanno prestato servizio di supplenza, le date di pagamento restano alquanto incerte. Inoltre sono parecchi i dubbi da parte degli stessi supplenti, su quali passaggi avvengano dopo l''Autorizzazione Scuola': vediamo quali sono.

I chiarimenti di Noipa: cosa avviene dopo l'Autorizzazione Scuola'

Visti i dubbi di numerosi lavoratori, Noipa ha chiarito tramite un comunicato sulla sua pagina Facebook i vari passaggi che precedono il pagamento dello stipendio ai lavoratori supplenti, una volta che la scuola ha ultimato l'elaborazione del contratto:

  • Il contratto viene inviato dalla scuola alla Ragioneria di Stato competente territorialmente, la quale effettuerà un controllo, sull'effettiva disponibilità dei fondi al fine di poter pagare gli emolumenti dovuti.
  • Se la ragioneria ha accertato l'esistenza dei fondi, sul portale Noipa comparirà la dicitura 'Autorizzato Pagamento'.
  • A questo punto, Noipa, inizierà l'elaborazione del cedolino e di conseguenza passerà alle operazioni di liquidazione stipendiali.

Noipa consiglia vivamente a tutti i supplenti che ancora non abbiano ricevuto l'intero dovuto o solo parte di esso, di consultare più volte il portale o di contattare le segreterie scolastiche, qualora ancora non vedano sul portale la dicitura 'Auorizzato Scuola'.

Sul portale Noipa, nella sezione 'Assistenza', coloro che desiderano informazioni, possono compilare il form ed inoltrare una richiesta di consulenza.

Pubblicità

#Novità precari scuola #Noipa: emissioni speciali agosto #Situazione precariato scuola