Le ultime novità sulle #Pensioni flessibili ad oggi 12 settembre 2017 vedono innanzitutto arrivare la conferma del prossimo incontro tra Governo e sindacati fissato per domani attraverso una nota del Ministero del Lavoro. Nel frattempo prosegue la discussione sull'aspettativa di vita [VIDEO], con l'attesa dei dati in arrivo dall'Istat che va in crescendo, vista l'importanza in riferimento all'attuale contesto d'incertezza circa l'applicazione del prossimo scalino nel 2019. Ma sullo stesso tema prosegue anche il pressing dal Parlamento, con i Presidenti delle Commissioni lavoro di Camera e Senato che chiedono di attuare un rallentamento nell'applicazione del parametro.

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta di temi molto sentiti e ormai ben noti ai lettori della nostra rubrica "#Parola ai comitati" e della pagina facebook "Riforma pensioni e lavoro", che nei commenti chiedono di avviare una vera riforma di flessibilità previdenziale, intervenendo sui criteri di accesso alla pensione tanto anagrafici quanto contributivi. Vediamo insieme tutti i dettagli nel nostro nuovo articolo di approfondimento.

Pensioni e FASE 2: nuovo tavolo domani 13 settembre, focus su APE donna

Arriva una nuova nota dal MdL, con la quale si conferma il prossimo tavolo negoziale con le parti sociali fissato per domani. "Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, proseguirà gli incontri con i Segretari Generali di CGIL, CISL e UIL per fare il punto sulle politiche del lavoro e previdenziali", si legge all'interno di un comunicato rilasciato ieri.

Pubblicità

"Il nuovo appuntamento è in programma mercoledì 13 settembre, dalle 17:00, presso la sede del Ministero". La fine della riunione è stimata per le ore 20:30, mentre successivamente sono attesi i primi commenti da parte di politica e sindacati. Tra le tematiche che verranno trattate, resta da capire in che modo potrà evolversi l'ampliamento dell'APE sociale in favore delle donne, attraverso l'istituzione di un'APE rosa. Le ultime proposte di area governativa vedono arrivare dal Governo un'ipotesi di sconto biennale sul requisito contributivo, ma i sindacati sarebbero pronti a presentare una propria bozza di riforma che intervenga anche sull'età anagrafica di accesso all'Inps.

Aspettativa di Vita: occhi puntati sui dati ISTAT

In merito al tema dell'aspettativa di vita gli occhi dei sindacati sono ora puntati sui dati che verranno prodotti dall'Istat. Si tratta di un passaggio fondamentale perché un eventuale incremento dovrebbe trovare applicazione attraverso un inasprimento delle future condizioni di pensionamento [VIDEO].

Pubblicità

"L'elaborazione dei parametri demografici che l'Istat deve produrre per la misurazione dell’eventuale incremento dell'aspettativa previsto per il 2019, richiede il massimo dell’attenzione e della verifica in relazione alle informazioni e alle metodologie di rilevazione utilizzate", ha precisato ieri il Segretario Generale UIL Domenico Proietti attraverso una nota, ricordando che sull'AdV si sono avuti negli ultimi anni dati contraddittori.

Dal Parlamento si chiede nuovamente di rallentare l'incremento dell'AdV

Nel frattempo prosegue anche il pressing del Parlamento per uno stop sull'applicazione automatica del parametro legato alla speranza di vita. "Con il Sen. Sacconi ho lanciato l'appello a rallentare questa salita", ha ricordato il Presidente della Commissione lavoro alla Camera Cesare Damiano durante un'intervista rilasciata per Il Piccolo. "Serve necessariamente intervenire" evidenzia il Parlamentare, ricordando che "per la prima volta dal dopoguerra, nel 2015 si è invertito il trend dell'innalzamento dell'aspettativa di vita". Uno scenario che sembra potersi verificare nuovamente anche durante i primi mesi del 2017, per via della rinuncia alle cure di una parte della popolazione.

Come da nostra prassi restiamo a disposizione dei lettori nel caso desiderino aggiungere un nuovo commento nel sito in merito alle ultime novità che abbiamo riportato. Mentre per ricevere le prossime notizie di aggiornamento sulle pensioni [VIDEO] ricordiamo di utilizzare la funzione "segui" disponibile in alto, vicino al titolo dell'articolo. #pensioni anticipate