Pubblicità
Pubblicità

Come ogni giorno anche oggi 12 settembre 2017 ecco le ultime novità sulle pensioni anticipate [VIDEO] e su quello che riguarda i #precoci e le donne che vogliono uscire dal mondo del lavoro. Nella giornata di domani è previsto un nuovo ed importante incontro tra Governo e Sindacati per continuare le trattative sulle misure da inserire nella prossima legge di bilancio, dopo i primi due incontri interlocutori. Vediamo allora cosa aspettarsi e le parole di Ivan Pedretti Segretario generale Spi-Cgil nazionale che pochi istanti fa ha scritto su facebook un post inerente le #Pensioni.

Pensioni anticipate e precoci: le ultime novità e aspettativa di vita

Un tema molto caro ai lavoratori e su cui vengono spesso invitateci domande tramite la pagina facebook 'Ultime Pensioni' è quello che riguarda l'adeguamento dell'età pensionistica all'aspettativa di vita. Su questo tema il Governo aspetta i prossimi dati Istat prima di prendere una decisione, ma intanto in parlamento continua il pressing per bloccare l'adeguamento automatico.

Pubblicità

Cesare Damiano ha ribadito nuovamente come sia necessario intervenire su questa questione, ricordando anche che "Per la prima volta dal dopoguerra, nel 2015 si è invertito il trend dell'innalzamento dell'aspettativa di vita". I Precoci e gli altri lavoratori sono pronti a scendere nuovamente in piazza [VIDEO] in caso il Governo non ascolti le richieste nemmeno in questo prossimo incontro, noi vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

Ultime notizie Pensioni anticipate e opzione donna: parla Pedretti

Pochi istanti fa Ivan Pedretti tramite la sua pagina facebook è tornato a parlare di Pensioni, ricordando che "Oggi sono a Trieste con Cesare Damiano per un'assemblea con tanti nostri pensionati per fare il punto tutti insieme sul confronto con il governo". Il Segretario prosegue spiegando quali sono le richieste e gli auspici per l'incontro di domani: "Un confronto che deve necessariamente avere una svolta e portare a qualche risultato.

Pubblicità

Per ora bene solo sulla rivalutazione delle pensioni mentre sul lavoro di cura delle donne e sulla pensione di garanzia dei giovani le proposte che ci sono state presentate sono parziali e assolutamente insufficienti. Sull'aspettativa di vita invece non abbiamo ancora ricevuto una risposta e questo non va bene. Domani il tavolo di confronto si riunirà nuovamente. Capiremo meglio quali sono le reali intenzioni del governo. È del tutto evidente che se non ci saranno avanzamenti sarà bene pensare a come e quando mobilitarci"

Noi come sempre restiamo a vostra disposizione e vi ricordiamo che potete cliccare segui in alto vicino al nome dell'autore per restare aggiornati nei prossimi giorni con tutte le ultimissime novità sulle pensioni anticipate e sulle misure che saranno inserite nella prossima manovra del Governo. #Opzione Donna