Pubblicità
Pubblicità

Ultimi ritocchi al decreto sul fisco che accompagnerà la legge di Bilancio 2018 all'interno della quale, salvo clamorosi imprevisti e ulteriori rinvii, dovrebbero essere contenuti anche i tanto attesi interventi della fase due della riforma #Pensioni. Il provvedimento, secondo quanto si è appreso in serata da ambienti governativi [VIDEO], sarebbe quasi completo. Il decreto definitivo potrebbe essere discusso e approvato in anticipo di alcuni giorni rispetto alla discussione della manovra in consiglio dei ministri, prevista tra domenica e lunedì prossimo, secondo quanto riportano diverse agenzie di stampa.

Rottamazione bis cartelle Equitalia fino a giugno-luglio 2017

Il testo conterrà al suo interno una parte delle coperture finanziaria per i provvedimenti destinati alla crescita, a cominciare dalla seconda #rottamazione della cartelle di Equitalia, la cosiddetta 'rottamazione bis' dei debiti fiscali attesa da milioni di italiani.

Pubblicità

Secondo quanto si apprende dall'Ansa, la 'rottamazione bis' [VIDEO]dovrebbe coinvolgere la cartelle di Equitalia sino al periodo giugno/luglio 2017. L'operazione, secondo le indiscrezioni che trapelano da Palazzo Chigi, porterebbe almeno 1,5 miliardi di euro nelle casse dello Stato. La misura potrebbe così rivelarsi utile per la distribuzione delle risorse sull'anno in corso, per esempio per le coperture necessarie a sostenere il minor gettito della voluntary disclosure e per finanziari le missioni militari. Potrebbe essere inserito nel testo della legge di Bilancio 2018, invece, secondo quanto riporta l'Ansa, l'ampliamento della fatturazione elettronica obbligatoria pure tra privati.

Da sciogliere i nodi sulla riforma pensioni e la scuola

Si resta comunque ancora in attesa di capire quali saranno effettivamente gli interventi per la fase due della riforma pensioni e per la #Scuola che troveranno spazio nella legge di Bilancio 2018.

Pubblicità

Sia sulla scuola che sulla previdenza sono ancora diversi i nodi da sciogliere, ma delle misure quasi certamente arriveranno, viste le numerose rassicurazioni, seppur prudenti, di questi mesi da parte del Governo Gentiloni. Sul capitolo pensioni [VIDEO] si attende comunque il nuovo round del confronto tra l'esecutivo e le parti sociali, la riunione dovrebbe essere fissata lunedì prossimo 16 ottobre. Per quanto riguarda il capitolo scuola il comparto chiede un piano interventi da un miliardo di euro, riuscirà il governo a trovare queste risorse?