Pubblicità
Pubblicità

Le ultime notizie sulla riforma pensioni, [VIDEO]ad oggi, mercoledì 11 ottobre 2017, sono relative alle domande per la #pensione anticipata Ape Sociale e Quota 41: c'è attesa, infatti, per la pubblicazione, da parte dell'Inps della graduatoria relativa alla platea di beneficiari. Ci occuperemo anche di evasione contributiva e del via libera del Ministero del Lavoro per il cumulo contributivo gratuito.

Pensioni 2017, notizie oggi 11 ottobre: Ape Sociale e Quota 41, cresce l'attesa per la graduatoria

C'è grande attesa per la graduatoria relativa all'Ape Sociale e a Quota 41 [VIDEO] che dovrà essere diffusa dall'Inps entro domenica prossima, 15 ottobre: infatti, si sta avviando ormai alla conclusione il monitoraggio dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale delle oltre 66mila domande prodotte entro lo scorso 15 luglio in merito alle nuove misure di pensionamento anticipato tramite Ape Sociale e Quota 41. In base a questa graduatoria, i lavoratori interessati potranno avere la certezza di riuscire a rientrare nella platea di coloro che potranno beneficiare dei provvedimenti.

Pubblicità

Con tutta probabilità, infatti, le risorse stanziate dal Governo non potranno essere sufficienti a garantire l'accesso a tutti i richiedenti: ricordiamo, infatti, che per il 2017, i fondi messi da parte dall'esecutivo ammontano a circa 670 milioni di euro, cifra che servirebbe a soddisfare un totale di 60mila domande.

La graduatoria darà la precedenza a quei lavoratori che si trovano più vicino alla #pensione e a chi ha presentato prima la domanda. Gli eventuali esclusi dovranno aspettare il 2018 salvo che venga predisposto uno stanziamento straordinario con la prossima Legge di Bilancio.

Riforma pensioni 2017, novità oggi: Inps, Boeri lancia l'allarme 'evasione contributiva'

Il presidente dell'Inps, Tito Boeri, ha lanciato l'allarme in merito all'altissima evasione contributiva legata al fenomeno del cosiddetto 'lavoro in nero': in occasione delle presentazione della Banca dati dell'Istituto sugli appalti, il numero uno dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha parlato di 11 miliardi di euro all'anno che corrispondono ad una percentuale compresa tra il sei e il sette per cento del totale dei contributi versati all'Inps.

Pubblicità

Secondo Boeri, questi dati testimoniano come ci sia ancora moltissimo da fare per recuperare la base contributiva.

Pensioni, novità oggi 11 ottobre: via libera al cumulo contributivo gratuito

Nella serata di ieri, il Ministero del lavoro e delle politiche sociali ha comunicato alla Direzione Generale dell'Inps il via libera per la circolare relativa al cumulo contributivo gratuito dei periodi assicurativi non coincidenti. Come riportato dall'agenzia di informazione Adnkronos, un comunicato diffuso dal dicastero di Via Veneto specifica che la Direzione Generale per le politiche previdenziali ed assicurative ha restituito il proprio nulla osta alla circolare che riguarda i contributi previdenziali versati alle casse di previdenza dei professionisti.

Per restare aggiornati sulle ultime notizie relative alla riforma pensioni [VIDEO], potete cliccare sull'apposito tasto Segui, posizionato accanto alla firma del presente articolo. #Pensioni