Pubblicità
Pubblicità

Le ultime novità sulle #Pensioni ad oggi 8 novembre 2017 vedono emergere i primi dettagli sulla nuova proposta del Governo, che di fatto porta le categorie potenzialmente esentate dall'adeguamento all'aspettativa di vita [VIDEO] a 15 (dalle 11 precedenti). Una soluzione che però non sembra risultare sufficiente per la controparte sindacale. Dalle tre sigle (Cgil, Cisl e Uil) riunitesi in piattaforma unitaria per il confronto con l'esecutivo continuano infatti ad emergere prese di posizione caute se non pessimiste, a sottolineare che le visioni su come affrontare e risolvere il problema restano ancora distanti. D'altra parte, anche i rappresentanti ed esponenti degli istituti tecnici sono in pressing per mantenere inalterata la situazione, mentre i tempi per chiudere gli eventuali correttivi sono sempre più stretti.

Pubblicità

Tenendo presente quanto appena riportato, proviamo a fare insieme il punto della situazione per i lettori della nostra pagina Facebook "Riforma pensioni e lavoro" e della rubrica "#Parola ai comitati" con gli ultimi aggiornamenti disponibili sulla vicenda.

Pensioni e speranza di vita: il Governo allarga la proposta a 15 categorie

Nella giornata di ieri si è concretizzata la nuova proposta dell'esecutivo in merito alla sterilizzazione dell'AdV, che porterà ad innalzare i requisiti di pensionamento di cinque ulteriori mesi [VIDEO] (sia per la pensione di vecchiaia che per quella anticipata) a partire dal primo gennaio 2019. Come già anticipato, nella nuova bozza messa a disposizione dei sindacati si sono aggiunte quattro categorie alle precedenti undici, ovvero:

  • lavoratori agricoli;
  • lavoratori siderurgici;
  • lavoratori marittimi;
  • pescatori.

In questo modo, i tecnici dell'esecutivo stimano che la platea potenziale di persone che beneficeranno della misura di sterilizzazione potrà allargarsi fino ad inglobare circa 20mila lavoratori, cioè almeno un decimo di tutti i futuri contribuenti che matureranno i requisiti di quiescenza a partire dall'anno di applicazione del nuovo adeguamento.

Pubblicità

La risposta dei sindacati e la distanza rispetto alle richieste dei lavoratori

In risposta a questo nuovo aggiornamento, i sindacati hanno spiegato di ritenere ancora inaccettabile quanto proposto dal Governo nella serata di ieri. Secondo il Segretario confederale della Uil Domenico Proietti, il quadro resta insufficiente, mentre il Segretario Confederale Cgil Roberto Ghiselli ha parlato di posizioni distanti, che non consentono alle parti sociali neppure di effettuare un rilancio della trattativa. Evidenze simili arrivano anche dalla Cisl, sebbene il Segretario Confederale Gigi Petteni appare maggiormente possibilista e si augura che le cose possano ancora cambiare. Per tutti però si evidenzia lo stesso minimo comun denominatore: la nuova apertura semplicemente non basta per raggiungere un accordo, sebbene si sia fatto certamente un ulteriore passo in avanti.

Sull'Adv il Presidente Inps chiede di passare ad aggiustamenti annuali

Tra i commenti tecnici in arrivo nella giornata di ieri si registra anche una nuova uscita del Presidente Inps Tito Boeri.

Pubblicità

L'economista non solo torna ad esprimere la propria avversità contro un eventuale stop al meccanismo di adeguamento, ma rilancia anche per una maggiore frequenza nell'applicazione del parametro. Esprimendosi davanti alla platea del Forum Giovani di Confcommercio, ha infatti chiesto di applicare l'aggiornamento alla speranza di vita con frequenza annuale anziché triennale, in modo da evitare che questo risulti più importante nel momento dello scatto. Per Boeri applicare la speranza di vita con cadenza annuale significherebbe quindi dare maggiori certezze rispetto alla data di pensionamento non solo ai contribuenti, ma anche ai datori di lavoro.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione dei lettori nel caso desiderino aggiungere un nuovo commento nel sito in merito alle ultime novità che abbiamo riportato. Mentre per ricevere le prossime notizie di aggiornamento sulle pensioni [VIDEO] ricordiamo di utilizzare la funzione "segui" disponibile in alto, vicino al titolo dell'articolo. #aspettativa di vita