Pubblicità
Pubblicità

Prosegue senza sosta da più parti l'attacco alla riforma #Pensioni targata Fornero, non solo da parte della Lega di Matteo Salvini e del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo che hanno promesso di abolirla in caso di vittoria elettorale [VIDEO]alle politiche del 2018. In campo scende anche Stefano Fassina di Sinistra Italiana, intervenuto oggi alla manifestazione dei lavoratori a Roma in piazza Montecitorio, davanti alla Camera dei Deputati. Fassina sostiene con convinzione anche la proroga di #Opzione Donna per la pensione anticipata delle lavoratrici, i fondi ci sarebbero in considerazione dei risparmi come indica il contatore appositamente istituito, ma il #Governo non va avanti nella direzione indicata dalla legge di Bilancio 2017.

Pubblicità

Pensioni, Sinistra italiana all'attacco della riforma Fornero

"La legge Fornero - ha detto il parlamentare di Sinistra italiana - è insostenibile sul piano sociale". Urgenti per la sinistra radicale delle modifiche alla normativa previdenziale. "Sono necessarie - ha sottolineato Stefano Fassina - radicali correzioni, a partire - ha aggiunto - dalla proroga di Opzione donna". Anche il Movimento 5 stelle si è schierato per la proroga della pensione anticipata rosa presentando un'interrogazione parlamentare ad hoc al ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti, interrogazione rimasta ancora sostanzialmente senza risposte concrete da parte del governo. Sempre di più le donne che non solo su Facebook e sui social ma anche nelle piazze reclamano l'opportunità di andare in pensione anticipata seppur con gli assegni previdenziali notevolmente ridotti per via del calcolo contributivo del trattamento pensionistico [VIDEO].

Pubblicità

"In termini attuariali - ha detto l'ex sottosegretario all'Economia intervenendo oggi al presidio in piazza Montecitorio - non determina costi aggiuntivi per il bilancio dello Stato".

Fassina insiste sulla proroga di Opzione donna: le risorse ci sono

Dunque le risorse si sono, secondo il parlamentare di Sinistra italiana che ha già presentato un emendamento alla manovra in esame a Palazzo Madama per la proroga di Opzione donna, nonché altre proposte di modifica della legge di Bilancio 2018 varata dal Consiglio dei Ministri nelle scorso settimana per lo stop all'aumento dell'età pensionabile e per la definitiva salvaguardia degli esodati, tra i più penalizzati della legge Fornero che continua a creare problemi sul piano sociale. Fassina lancia un appello al Pd di Matteo Renzi. "Il Partito democratico - ha detto il parlamentare di Sinistra italiana secondo quanto riporta l'Ansa - sostenga la proroga di Opzione donna. Ci sono migliaia di donne - ha aggiunto - senza lavoro e senza alcun reddito, in condizioni di disperazione [VIDEO]. Dobbiamo intervenire", ha sottolineato Fassina intervenendo nel dibattito sulla fase due della riforma pensioni.