Pubblicità
Pubblicità

In questa news vorremmo dare risposta a una domanda che in tanti si pongono, ovvero quali sono i casi in cui è possibile richiedere l’esenzione dal ticket sanitario. In linee generali l'esenzione del ticket sanitario si ottiene per reddito e/o per patologia, ovvero, il non pagamento delle prestazioni mediche, quali visite specialistiche, interventi, oppure il servizio del pronto soccorso. Vediamo nel dettaglio chi può chiedere di non pagare il ticket [VIDEO] e quali sono i codici di esenzione attribuiti per ogni categoria.

Codici di esenzione del ticket

L'esenzione del ticket sanitario può essere richiesta dai soggetti titolari di pensioni al minimo over 60 ed i loro familiari a carico, il codice di questa esenzione è pari a E04.

Pubblicità

L'altro codice di esenzione è E02 per disoccupati e loro famigliari a carico, altre esenzione con codice E03 sono i titolari di assegno o pensione sociale ed i loro familiari a carico. Da oggi, grazie ad una sentenza n. 1558/2017 del Tribunale di Roma, potrebbero avere diritto all'esenzione del ticket anche i soggetti mai occupati ovvero gli inoccupati, fino ad oggi costretti a pagare il ticket. Vediamo chi sono gli inoccupati condizione di non occupazione ovvero coloro i quali non svolgono attività lavorativa, in forma subordinata, parasubordinata o autonoma, oppure coloro i quali, pur svolgendo tale attività, ne ricava un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso dalla imposizione fiscale. Inoltre, vi ricordiamo che i certificati di esenzione E01 E02 E03 E04 hanno validità fino al 31/3 di ogni anno, fanno eccezione gli over 65 anni a condizione che resti invariato il proprio reddito.

Pubblicità

Infine, vi informiamo dei documenti necessari per fare richiesta dell'esenzione del ticket, essi sono l'autocertificazione in cui indicare i propri dati e reddito complessivo del nucleo familiare, riferito all’anno precedente, inoltre, per le persone disoccupate occorre la documentazione di disoccupazione e la copia di un documento di identità. L'Asl competente rilascerà un certificato provvisorio di esenzione ticket per reddito, la cui validità ha durata per tutto l’anno solare in corso, il certificato rilasciato dovrà essere consegnato al medico curante al fine di ottenere il diritto di non pagare analisi o visite specialistiche (una certificazione falsa comporta la perdita dell'esenzione e una multa). Per le altre notizie sul mondo del lavoro premete il tasto segui. [VIDEO] #esenzioni #Ticket sanitari #salute