Pubblicità
Pubblicità

Dopo le ultime notizie relative alla proroga ufficiale, tramite decreto n° 947 [VIDEO]del #Miur, delle graduatorie di circolo e di istituto del personale di terza fascia #ATA, si alza un polverone tra i candidati della domanda 2017. Aumentano i dubbi e gli interrogativi tra i 2 milioni di persone che hanno presentato domanda alla scuola capofila tra il 30 settembre e il 30 ottobre scorsi. Vediamo allora di fare il punto su cosa accadrà dopo tale decisione presa dalla ministra Valeria Fedeli e quali sono i motivi principali del decreto n° 947, che modifica il D.M. 640 del 30 agosto 2017, quando uscì il bando per la domanda delle supplenze ATA.

Pubblicità

Conseguenze proroga validità graduatorie terza fascia ATA, la circolare del Miur

Come è stato detto in precedenza, il Miur, vista la situazione di forte ritardo nel caricamento delle domande da parte delle segreterie degli istituti scolastici, considerato che è realisticamente impossibile utilizzare in tempi brevi le nuove graduatorie, ha deciso di rendere valide le vecchie (2014/2017), per tutto l'anno scolastico corrente. Primo punto di dubbio è proprio questo tra i candidati, poiché così facendo, tali graduatorie hanno durata quadriennale e non triennale come era previsto; inoltre, le nuove graduatorie, quelle che sarebbero dovute uscire quest'anno, fino a quando saranno valide? Certo, il decreto n° 947 prevede che esse abbiano durata triennale, ovvero valgano fino al 2021, partendo non più dal 2017, bensì dal 2018, ma visti tutti i cambiamenti dell'ultimo periodo (che hanno detestato parecchio malcontento da parte dei candidati [VIDEO]), ci si potrebbe aspettare, forse, qualcosa di diverso.

Pubblicità

Alle segreterie, dopo il decreto del 1 dicembre con cui si è modificato il D.M. 640, è giunta la circolare del 5 dicembre, che teoricamente avrebbe dovuto dare ulteriori spiegazioni per tale decisione, ma che in realtà, si è mostrata come un testo sommario. Ciò che però appare chiaro è che le nuove graduatorie saranno utilizzate a partire da settembre 2018. Inoltre emerge che i contratti da "fino ad avente diritto" diventeranno annuali, fino al 30 giugno o al 31 agosto.

Ultime notizie modello D3

Infine, sempre utile dare qualche informazione su ciò che tutti attendono, ovvero la chiusura della domanda, tramite compilazione modello D3 su Istanze online del sito Miur. Quando si potranno scegliere le 30 scuole, rimane, al momento, piuttosto incerto, visto che i tempi si sono allungati inaspettatamente. Le vecchie previsioni [VIDEO], rimangono, per questo ancora valide: con ogni probabilità il D3 sarà disponibile nei mesi primaverili del 2018.