Pubblicità
Pubblicità

Arrivano importanti aggiornamenti in merito al cumulo gratuito per l'accesso alla pensione anticipata tramite #Opzione Donna ed alla salvaguardia degli esodati. A riferire il nuovo punto della situazione sul tema è stato pochi minuti fa l'On. Davide Baruffi (PD) della Commissione lavoro alla Camera. Il parlamentare ha comunicato il via libera all'emendamento sul "diritto al cumulo gratuito dei contributi per accedere ai requisiti pensionistici sia delle salvaguardie sia di opzione donna [VIDEO]", presentando "il testo dell'emendamento approvato poco fa in Commissione Lavoro con il parere favorevole del Governo". Il provvedimento passa ora all'esame della Commissione bilancio, "che lavorerà la prossima settimana".

Pubblicità

L'On. Baruffi specifica anche che si tratta di "un primo passo in avanti, ma non bisogna dare niente per scontato. Continuiamo a lavorarci per arrivare al risultato". La questione appare quindi in evoluzione e per avere nuove conferme bisognerà attendere l'evoluzione della discussione riguardante la nuova legge di bilancio.

Pensioni anticipate e opzione donna, il commento della fondatrice del CODS Orietta Armiliato

Per approfondire la notizia abbiamo contattato la fondatrice del CODS Orietta Armiliato, alla quale abbiamo chiesto di commentare gli ultimi sviluppi. "Parrebbe proprio esserci unità nell’intento di arrivare alla possibilità di ricorso all’istituto del cumulo gratuito [VIDEO] anche per le donne che desiderino scegliere la misura dell’’Opzione Donna e per i lavoratori esodati, la cui applicabilità era stata negata lo scorso anno con l’approvazione della norma che ne sanciva la possibilità, inclusa nella legge di bilancio", ha spiegato la fondatrice del gruppo.

Pubblicità

Riguardo invece allo stato della situazione, "siamo consapevoli di essere ancora distanti dal vedere la misura scritta sulla Gazzetta Ufficiale, ma questo è davvero un significativo passo in avanti che vale, senza meno, una gioiosa sottolineatura da parte delle donne del CODS". Sul proseguo del percorso parlamentare, le iscritte del Comitato si dicono quindi ancora più attente e motivate: "continueremo a seguire le evoluzioni di questa legge di bilancio che porta in seno una delle nostre battaglie".

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione dei lettori nel caso desiderino aggiungere un nuovo commento nel sito in merito alle ultime novità che abbiamo riportato. Mentre per ricevere le prossime notizie di aggiornamento sulle #Pensioni ricordiamo di utilizzare la funzione "segui" disponibile in alto, vicino al titolo dell'articolo. #Parola ai comitati