Pubblicità
Pubblicità

Le ultime novità sulle #Pensioni ad oggi 7 dicembre 2017 vedono arrivare nuovi aggiornamenti in merito ai pagamenti dell'APE sociale [VIDEO]. Secondo il Presidente dell'Inps Tito Boeri, l'Istituto "sta facendo di tutto per riuscire a pagare gli arretrati ad una buona parte di coloro che hanno diritto a questi trattamenti" entro la fine dell'anno. L'economista ha ricordato che l'arretrato massimo attualmente è di otto mensilità (considerando che l'opzione di prepensionamento doveva partire allo scorso maggio), mentre per chi matura decorrenza successiva il ritardo sarà sicuramente inferiore. In merito invece ai dati forniti dall'OCSE, Boeri ha sottolineato che in Italia si va mediamente in pensione a 62 anni quando si utilizzano tutte le possibilità rese disponibili dalla normativa.

Pubblicità

Pensioni, le nuove rivendicazioni in arrivo dai sindacati

Non sono mancate nelle ultime ore nuove prese di posizione da parte delle principali sigle sindacali. Secondo il Segretario confederale della Cgil Maurizio Landini, "il sistema non dà un futuro ai giovani", considerando che "un sistema puramente contributivo non esiste in nessuna parte d'Europa: esiste in Cile, ma mi sembra che sia un bel disastro", ha evidenziato il sindacalista. Per Domenico Proietti della UIL "i dati pubblicati dall´Ocse mostrano con evidenza quanto sia urgente avviare la commissione, voluta fortemente dalla Uil, che identifichi con esattezza la spesa previdenziale e quella assistenziale nel nostro Paese, al fine di realizzare un’operazione verità". Secondo l'esponente della UIL, "in Italia la spesa per le pensioni netta, contrariamente a quanto riportato, è all’11%. Quindi perfettamente in linea con la media europea e sotto quella di Francia e Germania".

Pubblicità

La Cisl tramite la Segretaria Generale Annamaria Furlan è tornata recentemente sui meccanismi di prepensionamento [VIDEO] discussi nella #Legge di Bilancio 2018, chiedendo "un eventuale e possibile allargamento dell'Ape sociale". Il riferimento va alle categorie che potranno beneficiare della misura, un tema sul quale "ci auguriamo un riscontro in finanziaria".

Sulle pensioni d'invalidità Cottarelli segnala logiche clientelari

Il direttore dell'Osservatorio dei conti pubblici dell'Università Cattolica Carlo Cottarelli è tornato ad evidenziare il problema delle pensioni d'invalidità erogate con logiche clientelari e non secondo "le effettive necessità della popolazione". Un fenomeno che il tecnico ha definito come "particolarmente odioso, perché, oltre ad accrescere la spesa pubblica, sottrae risorse a chi avrebbe bisogno di maggiore assistenza da parte delle pubbliche amministrazioni".

Dal CODS il punto della situazione sul cumulo e la nuova Manovra

"La Commissione Bilancio proseguirà l’esame della LdB approvata la settimana scorsa dal Senato e ieri, come stabilito, è iniziata la discussione generale mentre è stata è stata fissata per oggi alle h 16:00 la scadenza per la presentazione degli emendamenti".

Pubblicità

Lo ha affermato l'amministratrice del CODS Orietta Armiliato, facendo il punto della discussione ed indicando la giornata di giovedì 14 dicembre come il termine ultimo per la presentazione degli emendamenti. Negli ultimi giorni la fondatrice del Comitato ha anche richiamato in diverse occasioni la necessità di estendere il cumulo gratuito dei contributi a chi desidera accedere alla pensione anticipata tramite opzione donna, in modo da sanare una stortura ed un'ingiustizia che prosegue ormai da troppo tempo.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione dei lettori nel caso desiderino aggiungere un nuovo commento nel sito in merito alle ultime novità che abbiamo riportato. Mentre per ricevere le prossime notizie di aggiornamento sulle pensioni [VIDEO] ricordiamo di utilizzare la funzione "segui" disponibile in alto, vicino al titolo dell'articolo. #Parola ai comitati