Pubblicità
Pubblicità

Le ultime notizie sulla riforma pensioni, ad oggi, [VIDEO] venerdì 12 gennaio 2018, sono relative alla discussione politiche riguardante la riforma Fornero. Parleremo del 'tira e molla' Salvini-Berlusconi sulla sua cancellazione o meno, alla luce delle ultime dichiarazioni dei leader della Lega e di Forza Italia. Vedremo, inoltre, le dichiarazioni del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti e quelle dell'ex ministro Cesare Damiano.

Pensioni 2018, notizie oggi 12 gennaio: Poletti 'Legge Fornero? Impossibile abolirla, semmai modificarla'

Al centro del dibattito politico e della campagna elettorale in vista delle prossime elezioni politiche del 4 marzo è l'abolizione della riforma Fornero [VIDEO].

Pubblicità

In particolar modo, le forze dell'opposizione (Lega e Movimento Cinque Stelle) insistono nelle loro promesse di cancellazione della legge dell'ex ministro del Lavoro del Governo Monti. A questo proposito è arrivata la risposta del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, che, nel corso di un suo intervento a Sky TG 24 Economia, ha sottolineato come 'non sia ragionevolmente possibile' abolire la Legge Fornero, anche se si comprende il fatto che i lavoratori italiani abbiano vissuto la riforma come una grande ingiustizia.

Poletti ha sottolineato come l'eventuale abolizione metterebbe seriamente a rischio i conti del nostro Paese oltre a pesare gravemente sui giovani. Il ministro ritiene, invece, che possano essere introdotte delle modifiche.

Riforma pensioni 2018: Berlusconi 'Della Legge Fornero bisogna mantenere alcune cose'

Se da una parte il segretario della Lega, Matteo Salvini, insiste nella sua campagna per l'abolizione della Legge Fornero, dall'altra Silvio Berlusconi continua a mettere il freno a mano e a mostrarsi molto più cauto.

Pubblicità

Anche ieri sera, nel corso del suo intervento nella trasmissione 'A porta a porta', il Cavaliere ha ribadito come bisogna mantenere alcune cose della Legge Fornero. Berlusconi ha giustificato il suo pensiero con l'aumento dell'età media ed è quindi 'comprensibile e corretto che salga anche l'età per accedere alla pensione'. Il leader di Forza Italia ritiene invece che sia giusto togliere ogni limite, per cui se un lavoratore vuole andare in pensione a cinquant'anni lo potrà fare, tenendo presente però i contributi che avrà versato sino a quel momento, ovvero del sistema contributivo.

Ultime notizie pensioni, oggi 12 gennaio: Cesare Damiano 'andare avanti con i cambiamenti'

Anche l'ex ministro del Lavoro, Cesare Damiano, ha parlato della Legge Fornero. [VIDEO] In un'intervista rilasciata a Radio Radicale, Damiano ha dichiarato come non si possa né agitare la bandiera dell'abrogazione della riforma previdenziale del 2011, né, però, difendere a spada tratta l'attuale sistema pensionistico come ha fatto il ministro Padoan. Non tutto quello che ha fatto il PD è sbagliato ma nemmeno tutto quello che è stato fatto è stato giusto. Quello che non va bene si deve cambiare. #pensioni anticipate #pensioni, precoci #Pensioni