Le festività natalizie stanno per andare in archivio [VIDEO]; all'appello manca solamente l'Epifania, prevista per il 6 gennaio. Gli studenti italiani hanno beneficiato di parecchi giorni di vacanza, ma per poter usufruire di un altro lungo periodo di pausa dalle lezioni scolastiche dovranno attendere un bel po'.

Il prossimo break, infatti, è fissato per le festività pasquali, anche se in alcune regioni le scuole osserveranno alcuni giorni di vacanza anche per il mese di febbraio, in occasione del Carnevale. A tal proposito, si segnalano le chiusure scolastiche in Campania, Lombardia e Trentino (12-13 febbraio); Friuli e Liguria (12-14 febbraio); Piemonte (10-17 febbraio); Alto Adige (11-18 febbraio).

A questo punto torniamo a parlare della #pasqua, scoprendo quando cadrà sul calendario quest'anno, ma soprattutto quando inizieranno i giorni di festa per i bambini e i ragazzi di tutta Italia.

Pasqua: quando cade nel 2018 e vacanze da scuola

La Pasqua si celebra ogni anno in una data diversa sul calendario. Per stabilire il giorno, si prende in considerazione la domenica successiva al primo plenilunio post-equinozio di primavera. Quest'ultimo, nel 2018 cadrà il 20 marzo, con la prima luna piena prevista per il 31 marzo dal calendario lunare. Di conseguenza, la festività è attesa per il 1° aprile. In questi casi si parla di una Pasqua bassa, mentre l'anno prossimo invece avremo una Pasqua alta, poiché si celebrerà il 21 aprile.

L'inizio della Settimana Santa sarà, come da tradizione, fissato alla domenica delle Palme (25 marzo).

Questo per quanto riguarda i cattolici, mentre la Pasqua ortodossa verrà celebrata la domenica successiva alla prima nuova luna post-equinozio di primavera che, nel 2018, è prevista per l'8 aprile.

Dopo avervi dato informazioni sulle date, non ci resta che andare a scoprire quando si rimarrà a casa da #Scuola per le vacanze pasquali. Ciascuna delle regioni italiane ha comunicato al #Miur quali saranno i giorni di chiusura. Gli studenti da Nord a Sud faranno festa dal 29 marzo al 3 aprile compresi. Le uniche eccezioni riguarderanno Abruzzo (28 marzo-3 aprile) e Alto Adige (29 marzo-2 aprile).

Dunque, il calendario scolastico sarà quasi uniforme, un po' com'è accaduto anche in occasione delle vacanze natalizie. Il rientro in classe avverrà, per la maggior parte degli studenti, due giorni dopo la Pasquetta, quindi molte famiglie potranno anche concedersi qualche giorno di vacanza [VIDEO]. Terminata la Pasqua, resteranno soltanto i consueti ponti primaverili, prima della fine dell'anno scolastico 2017/18.