Il Lecce, dopo la deludente sconfitta di Francavilla, che ha portato con sè tantissime polemiche, cerca l'immediato riscatto contro il Catania. C'è poco da fare calcoli: il Lecce deve vincere per restare attaccato alla capolista Foggia che, sulla carta, avrà una gara molto più semplice da affrontare: sul campo di un Monopoli che non ha mai vinto dopo la lunga sosta invernale.

Per questa gara, i giallorosi dovranno fare a meno di tre pedine che sono importanti per lo scacchiere tattico della squadra. Anzitutto Drudi, che dovrà scontare un altro turno di squalifica dopo quello già scontato nel match di Francavilla. Mancherà, sempre per squalifica, anche l'attaccante Torromino che è stato fermato dal Giudice Sportivo per due turni.

Pubblicità
Pubblicità

Infine, altra assenza pesantissima, forse la più importante di tutte, visto che il calciatore è ritenuto fondamentale da Padalino. Quella del centrocampista Mancosu: ha subito un infortunio muscolare e salterà almeno 3 gare. Proprio quest'ultimo forfait starebbe indirizzando mister Padalino verso una nuova soluzione tattica.

Nuova soluzione tattica per il Lecce?

La soluzione tattica di cui si parla è il 4-4-2. Mai il Lecce si è schierato con questo modulo in campionato, poichè è sempre sceso in campo con il 4-3-3. Proprio con il 4-4-2 potrebbe esaltare le proprie qualità un calciatore al rientro: Mario Pacilli. L'esterno offensivo giallorosso, in questo caso, sarebbe l'esterno di destra del centrocampo a quattro e con le sue incursioni potrebbe essere decisivo. In alternativa sarebbe comunque pronto Lepore.

Pubblicità

Andando in ordine, in porta confermatissimo Perucchini; difesa a quattro con Ciancio (ma le possibilità di Vitofrancesco stanno salendo), Giosa e Cosenza e Agostinone a sinistra.

A centrocampo, Doumbia e Pacilli agirebbero rispettivamente sulla fascia sinistra e destra. Al centro, Arrigoni accanto a Costa Ferreira. In attacco, Marconi insieme a Caturano. Con questo modulo, il Lecce potrebbe trasformare il proprio modulo in un 4-2-4 in fase offensiva e potrebbe anche sfruttare i centimetri di Marconi al centro dell'area avversaria. È solo un'ipotesi tattica per ora, ma le indicazioni fanno pensare che Padalino ci sta pensando e sarebbe un cambio epocale per il campionato del Lecce prima di un periodo di gare molto impegnativo. #Lega Pro #Sport Lecce