Era in Curva Nord, proprio nel cuore della tifoseria leccese. Proprio dove lui tifava la sua squadra quando era bambino. Proprio dove le emozioni ieri lo hanno talmente avvolto da decidere di scrivere un post sincero e sentito sui social. Ieri, a Lecce è tornato un tifoso d'eccezione: Graziano Pellè. Per il delicato match contro il Catania, vinto dai giallorossi, l'attaccante dello Shandong Luneng, è stato presente al "Via del mare" per incitare la sua squadra del cuore. Dalla Cina è volato nel suo Salento per fare il tifo per il Lecce.

Graziano Pellè, attaccante originario di Monteroni e cresciuto calcisticamente proprio nella Primavera dei giallorossi, è tornato a casa e ci ha tenuto ad essere presente nello stadio leccese.

Pubblicità
Pubblicità

Poi ha pubblicato un video su Instagram con un commento che la dice lunga sulla sua voglia di Lecce: "Campionato #Lega Pro molto difficile come al solito... Ma, onestamente e con rispetto per le altre squadre, siamo una tifoseria ed una città sprecata per questa categoria. FORZA RAGAZZI --- FORZA LECCE".

Il Lecce è primo, ma stasera gioca il Foggia

Attendendo il match di stasera tra Monopoli e Foggia, il Lecce è attualmente primo a quota 61 punti. Nel "monday night" si prevede una gara delicata perchè i rossoneri avranno tanta pressione dopo la vittoria del Lecce, ma allo stesso tempo il Monopoli ha necessità di vincere per potersi avvicinare alla salvezza. Il Monopoli, infatti è soltanto a 3 punti dalla zona play out ed eventuali altri passi falsi potrebbero complicare la sua situazione in classifica.

Pubblicità

Le due squadre, dunque, scenderanno in campo agguerrite ed alla ricerca del risultato. In ogni caso, i pronostici sono ovviamente tutti a favore del Foggia, che sulla carta ha molte più qualità del Monopoli. Di seguito le probabili formazioni:

Monopoli (3-5-2): Furlan; Cikos, Esposito, Ferrara; Ricucci, Franco, Nicolini, Sounas, Pinto; Genchi, Montini. All.: Giovanni Bucaro. Indisponibili: Bacchetti, Nadarevic.

Foggia (4-3-3): Guarna; Loiacono, Martinelli, Coletti, Rubin; Gerbo (Agnelli), Agazzi, Deli; Sarno, Mazzeo, Di Piazza. All.: Giovanni Stroppa.