Il Lecce è in un periodo per niente facile. A vedere la classifica, sembrerebbe strano parlare di momento difficile: secondo posto, ben 72 punti conquistati e play off raggiunti in maniera agevolata, partendo direttamente dalla seconda fase grazie al secondo posto matematico. Ma in realtà la tifoseria si aspettava di raggiungere il primo posto ed una prestazione completamente diversa della squadra nel big match più importante della stagione, contro il Foggia (la gara finì 3-0 e provocò tantissime polemiche nella tifoseria giallorossa).

Intervista al presidente Tundo

Nell'intervista apparsa sull'edizione odierna de "Il nuovo quotidiano di Puglia", il presidente del Lecce, Tundo, si è sbottonato su varie tematiche legate al Lecce calcio.

Pubblicità
Pubblicità

Tundo ha parlato di Padalino, dei rapporti con altri imprenditori del territorio, dei progetti futuri e di tanto altro. C'è però un passaggio dell'intervista che ha fatto tremare i tifosi giallorossi: il Presidente, seppur sembrando ottimista, non ha dato per scontata la sua presenza alla guida della società nella prossima stagione. Nello specifico, Tundo ha affermato: "le premesse per restare al comando della società ci sono, a giugno vedremo [...]. Al 90% ci sarò anche dopo giugno". È il restante 10% che preoccupa i tifosi i quali speravano che il Presidente rispondesse con certezza di restare alla guida della società. Perchè questa indecisione?

Imprenditori assenti: Tundo ha spiegato che gli imprenditori locali non hanno risposto all'operazione- Lecce. Il Presidente giallorosso ha affermato di essere molto deluso.

Pubblicità

Inoltre, Tundo ha fatto un paragone con Foggia, spiegando: "lì c'è maggiore partecipazione".

Padalino e progetti futuri: "noi, come dirigenti, abbiamo delle responsabilità e, dopo aver fatto delle valutazioni, alla fine crediamo che la soluzione migliore sia stata quella di tenerci Padalino. Dopo la partita di Foggia la squadra ha comunque saputo reagire con i fatti facendo bene." Sul futuro Tundo spiega che nel caso di serie B si potrebbe pensare ad uno stadio nuovo ed ha avuto già alcuni contatti con imprenditori anche non locali.

Prossimo match contro il Messina

Nel prossimo match, i programma domenica alle 14.30, il Lecce giocherà contro il Messina. È una gara più importante per i siciliani, poichè i salentini hanno ormai raggiunto il secondo posto matematicamente. Il Foggia, che sarà impegnato sul campo del Fondi, con un pareggio sarebbe matematicamente promosso in serie B. #Lega Pro girone c #Serie C #Sport Lecce