Nei giorni scorsi abbiamo parlato più volte della situazione poco gratificante del campionato di #Lega Pro: continuano a piovere deferimenti e #penalizzazioni che praticamente sconvolgono sempre le classifiche dei tre gironi. Quest'anno i punti di penalizzazioni totale sono già 22 [VIDEO], ma la sensazione è che possano crescere ad inizio maggio, quando si attendono diversi punti di penalità per il Messina. La squadra siciliana sta cercando di fare quanti più punti possibili per poi evitare i play out, anche se dovesse avere delle penalizzazioni nei prossimi giorni. Al momento, la squadra è a 4 punti dalla zona calda e servono altri punti per evitare di rischiare.

Pubblicità
Pubblicità

Non solo problemi finanziari, con un deferimento che era già arrivato nei giorni scorsi, ma venerdì è arrivato anche un deferimento "per aver depositato presso la Lega Italiana Calcio Professionistico, entro il 31 gennaio 2017, una garanzia dell’importo di € 350.000,00 in sostituzione di quella non più efficace prestata dalla Gable insurance ag depositata in sede di rilascio della Licenza Nazionale 2016/2017, anch’essa priva di efficacia nei confronti del beneficiario per mancato versamento del premio assicurativo" come spiegato sul portale della Federcalcio. Resta da capire se questa situazione potrà far aumentare i punti di penalizzazione che il Messina attende di ricevere nei prossimi giorni.

Lega Pro, turno importante per diversi club

Il turno di campionato che si giocherà domenica alle ore 14.30 (tutte le gare sono in contemporanea), sarà certamente molto importante per alcuni club, meno per altri che ormai hanno poco da chiedere al campionato.

Pubblicità

Partendo dalle prime posizioni, è importante fare punti sia per la Juve Stabia, impegnata contro l'Akragas in trasferta, che per il Siracusa, che sarà impegnato nell'attesissimo derby di Catania, in modo tale da non perdere posizioni preziose nella griglia play off. Soffermandoci proprio su queste due gare, l'Akragas dovrà fare punti per uscire dalla zona play out nella quale è ripiombato domenica dopo la sconfitta contro il Cosenza. Il Catania ha invece le ultimissime possibilità di rientrare nei play off e giocarsi le carte per accedere alla serie B. I siciliani sono in un periodo difficilissimo che dura da ormai diverso tempo: basti pensare che nelle ultime 10 gare, il Catania ha raccolto soltanto 7 punti, peggio hanno fatto soltanto Virtus Francavilla (6) e Taranto (5). La distanza dalla zona play off, peerò, è di soli 2 punti e quindi vale la pena di crederci ancora.

Soffermandoci sulla zona bassa della griglia play off [VIDEO], a lotta per accedere alla competizione che avrà inizio il 14 maggio è diventata davvero serrata: 3 squadre (Fondi, Fidelis Andria e Catania) si contendono 2 posti nei play off.

Pubblicità

Il Fondi giocherà in casa della Virtus Francavilla, mentre la Fidelis Andria sarà impegnata contro la Reggina che ha bisogno di punti per allontanarsi dalla zona calda dei play out. A proposito di play out, interessanti la sfida tra Taranto e Vibonese: nel caso di mancata vittoria, i pugliesi saranno matematicamente in serie D. Il Foggia, ormai certo della serie B, giocherà in casa contro il Melfi che spera di fare punti per allontanarsi definitivamente dall'ultimo posto in classifica. Infine, curiosità per vedere il Lecce di Rizzo [VIDEO] che per la prima volta scenderà in campo, con qualche modifica, contro la Paganese, squadra che ormai ha raggiunto matematicamente i play off. #Lega Pro girone c