Pubblicità
Pubblicità

Dopo il tredicesimo turno [VIDEO], #Lecce a 30 punti: più 5 dal Catania, più 6 dal Trapani entrambe con una gara in meno giocata finora. Il Lecce, in uno stadio semi-deserto a causa dell'orario improponibile [VIDEO] (di martedì alle 18.30), batte la Casertana per 2 a 1. Dopo un primo tempo molto lento e con poche azioni, riesce a giocare molto meglio nella ripresa.

Al gol di Di Piazza, all'inizio della seconda frazione, risponde una bella rete da lontano di Galli all'82'. Ma il Lecce non si scompone e Riccardi, secondo gol consecutivo per lui, riporta il Lecce in vantaggio per il definitivo 2-1.

Lecce- Casertana: Viotti con un atteggiamento discutibile

L'arbitro Viotti ha avuto per tutto il corso del match un atteggiamento molto duro, estraendo non pochi cartellini gialli nei confronti di Lepore, Costa Ferreira, Cosenza, Carriero.

Pubblicità

Nel corso del primo tempo, quando il capitano del Lecce Franco Lepore ha subito un pestone, si è lamentano per il dolore, ma il direttore di gara si è avvicinato invitandolo a rialzarsi subito. "Te l'ho fischiata" sembra di capire dal labiale dell'arbitro (poco chiaro). Un atteggiamento che ha fatto andare su tutte le furie il compagno di Lepore, Ciccio Cosenza, che ha detto all'arbitro "non puoi dire questo".

Ma, il massimo Viotti lo ha raggiunto alla fine del match, quando , indicando qualcuno non ripreso dalle telecamere di sportube, prima lo manda a quel paese e poi ripete per due volte "c***one! Sei un c***one!" Stavolta il labbiale è chiarissimo. Un atteggiamento davvero incomprensibile e inaccettabile per un arbitro professionista che deve sempre mantenere la calma ed evitare in tutti i modi di incitare gli animi.

Pubblicità

Un atteggiamento che ci ha lasciati tutti un po' attoniti e dispiaciuti, anche perchè Viotti è un arbitro affidabile e ben visto nella categoria. #Lega Pro girone c #Serie C