Cari amici, oggi abbiamo il piacere di parlarvi di un personaggio diventato virale e conosciutissimo in tutta Milano e su YouTube. Parliamo dell'artista di strada #Nicolò Modica (in arte '#Metroman'), che in ESCLUSIVA ci ha concesso una breve ma interessante intervista.

Andiamo a conoscere meglio 'Metroman'

Ciao Nicola, per prima cosa presentati ai nostri lettori...

Ciao a tutti! Ho cominciato a fare 'Metroman' otto anni fa perchè ero disoccupato; lavoravo con mio zio in un magazzino e decisi di cambiare vita. 'Metroman' è un simbolo di libertà, chiunque può esserlo: è un modo anche per uscire dalla solitudine, mi piaceva far sorridere la gente e intrattenere gli sconosciuti in metropolitana.

Pubblicità
Pubblicità

Cosa ti ha portato a fare l'artista di strada?

Cantare in mezzo alla gente per me è un vero e proprio lavoro, ho bisogno di sentirmi appagato e ricevere l'apprezzamento delle persone per quello che faccio. Il mio obiettivo è quello di fare una rivoluzione artistica e il modo di cantare.

Da quanti anni vivi questa esperienza?

La gente mi considera un'artista ma io faccio ridere la gente, rubo sorrisi cantando. Ho bisogno della gente ferma anche solo pochi minuti che sia totalmente presa ad ascoltarmi, trasformando la metropolitana in uno stadio...

Vivendo la metropolitana che idea ti sei fatto dello spaccato sociale di #Milano?

Milano è una ricca città europea e io sono un prodotto 'made in Milano' appunto, la mia 'rivoluzione' musicale è cominciata qui. Senza l'affetto dei milanesi io non sarei nessuno, forse neanche esistito.

Pubblicità

Ho girato diverse altre città come Torino, New York e Roma, ma ho un rapporto quasi viscerale col popolo meneghino.

Qual è il tuo sogno lavorativo e come vedi il tuo futuro tra 10 anni?

Vorrei fare un percorso artistico diretto, cioè passare dall'essere dilettante ad un vero e proprio professionista (un pò come Rocky Balboa) senza andare per forza in televisione. E' la forza della normalità, cioè più normale sei e più successo otterrai.

Che effetto ti fa essere considerato uno dei personaggi di strada più amati di Milano?

Sono contento di essere uno dei personaggi più amati di Milano, c'è questo rapporto morboso coi milanesi e mi dimostrano che hanno bisogno di divertirsi e di momenti di svago. Io sono un artista della gente per la gente.