Questa mattina intorno alle 7.30, un individuo, risultato essere sotto l' effetto di molteplici sostanze stupefacenti, ha scatenato la paura in viale Monza a #Milano. Le persone che hanno assistito alla scena hanno richiesto l'intervento delle forze dell'ordine, che sono tempestivamente intervenute sul posto. Nonostante l'uomo fosse braccato da numerosi agenti di polizia, ha continuato a brandire e sventolare il coltello, minacciando gli agenti intervenuti che, dopo aver tentato invano di bloccarlo utilizzando uno spray al peperoncino, si sono visti costretti ad utilizzare le armi da fuoco. Sono stati esplosi diversi colpi di pistola, ferendo l'uomo che è trasportato al pronto soccorso e si è visto dare dai medici una prognosi di quindici giorni.

Pubblicità
Pubblicità

Un residente della zona ha filmato la scena dalla finestra della sua abitazione.

Panico in Viale Monza a Milano

A richiedere l'intervento delle forze dell'ordine è stato uno straniero, che in seguito si è rivolto ad una donna italiana chiedendole aiuto. Questa riferiva di una #rissa tra stranieri davanti ad un locale che vende kebab, ma quando sono arrivate sul posto le volanti si sono trovate davanti ad un solo uomo, in evidenti condizioni di alterazione psicofisica, che gridava frasi sconnesse impugnando un lungo coltello. Gli agenti hanno provato invano a farlo calmare, ma non c'è stato niente da fare e alla fine hanno dovuto fare ricorso alla pistola.

La scena ripresa da un residente

Nonostante fosse circondato dagli agenti in divisa l'uomo non ne voleva sapere di arrendersi, continuando a dare in escandescenze e ad agitare l'arma.

Pubblicità

quando ha assunto un atteggiamento minaccioso, dirigendosi verso un poliziotto, un agente ha sparato quattro colpi di pistola all'indirizzo delle gambe del facinoroso, uno dei quali lo ha colpito, rendendo possibile procedere all'arresto.

Il precedente

Solo pochi mesi fa, sempre nel capoluogo lombardo, nel novembre dello scorso anno piazzale Loreto, durante le ore dello shopping, era stato teatro di una furibonda lite che ha visto protagoniste tre persone, delle quali una col volto coperto. A farne le spese fu un cittadino domenicano di 35 anni ferito da una coltellata, in un primo momento si pensava fosse stato ferito dai colpi di pistola esplosi poco prima dal suo aggressore, ma una volta trasportato d'urgenza all'ospedale di San Raffaele i sanitari hanno potuto capire che era stato colpito solo con l'arma bianca. #spari