Arrivano i primi caldi e con loro anche la voglia di godersi la brezza serale della Milano estiva, meno caotica del solito e pur sempre affascinante, con i suoi inaspettati scorci verdi. Per chi ancora non è partito verso lidi vacanzieri, ecco qualche indirizzo da segnare per godersi una serata all'insegna del buon cibo sotto le stelle.

Balera dell'Ortica, per compagnie

Storico punto di ritrovo milanese, la Balera dell'Ortica ospita grandi compagnie da generazioni. Piatti semplici ma buoni, in un menù semi fisso (scelta tra due primi e due secondi, più dolce, caffè e vino) per un'atmosfera da vera trattoria nel quartiere hippy di Milano.

Pubblicità
Pubblicità

Il must: pista da bocce per i più sportivi (o per quattro risate in compagnia) e sala da ballo in stile balera. Da provare i famosi arrosticini!

Dove: Via Giovanni Antonio Amadeo, 78 Milano

Shambala, l'etnico

Si respira profumo d'oriente da Shambala, ristorante specializzato in cucina asiatica (thailandese e vietnamita) di nuova generazione, con un tocco di occidente. Per pranzo e cena, ma anche brunch e un lounge bar, il tutto in un ambiente etnico e romantico, perfetto per una serata intima. Il suo punto di forza è il giardino in stile zen, con pavimento in lego e dominato da grandi alberi.

Dove: Via Giuseppe Ripamonti, 337 Milano

La Brisa, il romantico

Nel cuore di Milano, nascosto nella corte di un palazzo dietro Piazza Affari, il ristorante La Brisa offre piatti particolari e ricercati all'interno di una location a dir poco suggestiva.

Pubblicità

Una veranda e un giardino interno dallo stile inglese e chic offrono la cornice ideale per una romantica serata a due. Menu stagionale ricercato e un'ampia cantina da cui poter scegliere il miglior brindisi.

Dove: Via Brisa, 15 Milano

Al Fresco, l'ecofriendly

Nella dinamica zona #tortona si trova una vera e propria icona per i milanesi: Al Fresco, ristorante eco chic che strizza l'occhio alla buona cucina responsabile, fatta di materie prime (possibilmente) a km 0 e filosofia rispettosa della natura. Anche se a dirla tutta, il vero motivo per cui, se si passa da Milano, una visita Al Fresco bisogna farla è uno: lo splendido pergolato, la veranda e gli esterni dall'aria un po' provenzale, che fanno quasi dimenticare di trovarsi in una grande città.

Dove:Via Savona, 50 Milano

Al Garghet, il milanese doc

Come direbbe il #milanese imbruttito, se non sei passato almeno una volta dal Garghet, sei proprio un "giargiana". Se d'inverno è d'obbligo una visita in una della salette a tema, per le serate estive è impossibile non desiderare la brezza degli spazi aperti e godersi la splendida vista della terrazza e del giardino.Qui trovate i tipici sapori meneghini, con l'immancabile "cutuleta”, la classica cotoletta di vitello con l'osso, cucinata secondo la tradizione. Particolarità: il menù in dialetto (con spiegazione). Zona Chiesa Rossa.

Dove: Via Selvanesco, 36 Milano