#chagall. Sogno di una notte di mezza estate, così si intitola la mostra-spettacolo che si terrà al #museo della Permanente in Via Turati, 34 a Milano dal 13 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018. Non sarà una "mostra immersiva" in cui le immagini vengono semplicemente proiettate, sarà invece un modo diverso di vivere l'arte poiché, attraverso la tecnologia, si uniranno il teatro, la musica e l'arte. La regia è quella di Gianfranco Iannuzzi, Renato Gatto e Massimiliano Siccardi, la colonna sonora è stata composta da Luca Longobardi apposta per questo evento. Come avrete già avuto modo di capire non si tratta di una mostra classica, bensì di un percorso che ha l'obiettivo di stupire, coinvolgere ed emozionare i visitatori.

Pubblicità
Pubblicità

La produzione in Italia è seguita da Arthemisia e Sensorial Art Experience, il progetto è stato precedentemente realizzato in Francia da Culturspaces a Carrières de Lumières e la mostra ha superato i 500.000 visitatori.

Di cosa si tratta

Non è la prima grande mostra su Chagall a Milano, ma questa volta, quel che dobbiamo aspettarci è un viaggio per tappe che vuole ripercorrere la vita dell'artista attraverso 12 macro sequenze così da attraversare il mondo creativo di Chagall in tutte le sue sfaccettature. L'opera circonderà a 360 gradi il pubblico che finirà per essere proiettato nel mondo onirico di Chagall, il tutto accompagnato dalla voce narrante e dalla colonna sonora che avranno il compito di coinvolgere l'immaginazione ed i sensi degli spettatori in modo da renderli attori e protagonisti del sogno in cui la mostra vuole guidarci.

Pubblicità

L'artista

Nell'arte di Chagall troviamo sicuramente numerosi episodi biblici che rispecchiano la sua cultura ebraica, ma anche richiami alla vita popolare della Russia europea. Nelle opere di Chagall troviamo molti riferimenti alla sua infanzia, ma quel che colpisce maggiormente è l'uso di colori brillanti e vivaci, il suo è un mondo poetico fatto di colori che ricorda molto le atmosfere fiabesche viste attraverso gli occhi di un bambino in cui le proporzioni e le leggi della fisica vengono totalmente stravolte così da creare una sorta di sogno colorato in cui tutto acquista un nuovo senso. L'artista preferisce tralasciare i periodi più difficili della sua vita per lasciare spazio all'ottimismo e alla felicità.

Orari, costi e riduzioni

La mostra si potrà visitare tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30, la biglietteria chiuderà alle 18.30. Il biglietto intero avrà un costo di 13,00 euro, mentre il ridotto 11,00 euro e il ridotto speciale 6,00 euro.