La nota società Piaggio - attualmente guidata da Roberto Colaninno - ha citato in giudizio dinanzi al Tribunale di Milano la Peugeot e la Yamaha, chiedendo il risarcimento danni da concorrenza sleale perchè sarebbero stati violati alcuni brevetti europei depositati per il famoso scooter a 3 ruote Piaggio Mp3, il cui primo modello è stato lanciato sul mercato nel 2006.

Pubblicità

Si tratta di un modello sul quale la società di Pontedera ha puntato molto, e le cui vendite - fino ad oggi - sono state molto elevate.

Il Piaggio Mp3 è stato il primo modello di scooter ad essere prodotto in serie con 2 ruote anteriori: ad oggi si conta la vendita di crca 150.000 esemplari.
.

Pubblicità

Basti pensare che il Presidente della Francia Holland è stato fotografato sul Piaggio Mp3 all'epoca della scoperta della liason con l'attrice Julie Gayet.

La causa Piaggio c. Peugeot: con il modello Metropolis 400 sarebbero stati contraffatti brevetti europei

La prima società ad essere citata in giudizio dinanzi al Tribunale di Milano, il 27 ottobre 2014, è stata la Peugeot Motocycles Italia S.p.a. (unitamente alle società Motorkit Sas, Gi.Pi. Motor e GMR Motor S.r.l.).

La Piaggio lamenta che lo scooter modello Metropolis 400, lanciato sul mercato dopo il Piaggio Mp3 - per la precisione nel 2013 -, sarebbe stato prodotto mediante contraffazione di alcuni brevetti europei dello scooter italiano..

Pubblicità

Pertanto, ha chiesto che il Tribunale di Milano (accertata la contraffazione dei brevetti europei) condanni le società convenute al ritiro dal mercato del Peugeot Metropolis.

Dopo la prima udienza di comparizione tenutasi il 4 marzo 2015, la causa è stata rinviata al 16 giugno 2015 per il prosieguo.

Si segnala che analoga controversia giudiziale è stata proposta dalla Piaggio nei confronti della Peugeot dinanzi al Tribunal de Grand Instance di Parigi.

La causa Piaggio vs.Yamaha: danni da concorrenza sleale per violazione di brevetti europei con il modello Yamaha Tricity 125

Il 4 novembre 2014 la Piaggio ha invece citato in giudizio, dinanzi al Tribunale di Milano, le società Yamaha Motor Italia S.p.a., Terzimotor, Negrimotors e Twinsbike perchè ritiene che il modello Yamaha Tricity 125 - lanciato sul mercato alla fine del 2014 - ha violato brevetti europei del Piaggio Mp3 (tra i brevetti depositati presso l'Ufficio Brevetti di Monaco vi sono quelli relativi all'architettura tecnica, ai basculanti e al design).
.

Pubblicità

Anche in qquesto caso la richiesta della Piaggio è che il Giudice, accertata la contraffazione dei brevetti europei relativi all'architettura tecnica dell'avantreno a 2 ruote anteriori inclinabili e al design del Piaggio Mp3, condanni le società convenute al ritiro dal mercato del modello Yamaha Tricity 125 e alla pubblicazione di un estratto della sentenza su alcuni quotidiani.

Tenutasi la prima udienza di comparizione, la causa è stata rinviata all'udienza del 1 luglio 2015.

Per notizie su processi civili, normativa e giurisprudenza in materia di veicoli, cliccare sul tasto "Segui" accanto al mio nome. #Moto