#Fiat Argo è stata pensata per sostituire Punto, Palio e Bravo sul mercato sudamericano, ma sono in molti a volerla vedere anche in Europa. Si sa però che nei piani di #FCA non è prevista una segmento B che sostituisca la Grande Punto. Tale compito in Italia sarà svolto dalla Lancia Ypsilon, che in effetti risulta essere l'utilitaria più venduta. In Europa sarà invece la Nuova Tipo, anch'essa baciata dal successo del mercato [VIDEO], a rimpiazzare la Punto. Eppure dalle prime foto ufficiali, si può tranquillamente affermare che la vettura non sarebbe disdegnata dagli automobilisti europei. In attesa di conoscere con una nota ufficiale di FCA se Argo arriverà o meno in Italia ed Europa, andiamo ad analizzarne il design basandoci su le due foto diramate dalla casa, che trovate sopra, prima di vedere nuove immagini il 30 maggio.

Pubblicità
Pubblicità

Per quella data è infatti fissata la presentazione alla stampa internazionale, mentre una settimana più tardi la piccola Fiat sarà presentata al Salone di Buenos Aires.

Fiat Argo, un frontale sportivo

La Fiat Argo è stata presentata in un affascinante livrea nera, fotografata su sfondo nero, in modo da rendere, ancora per un po', misteriosi i tagli della carrozzeria, i volumi e le ombre. L'importante, però, è che non dobbiamo più commentare camuffature e rendering [VIDEO]. Partendo dal frontale (foto2), l'impressione è di grinta, ma anche di robustezza. L'andamento del cofano e quello della calandra richiamano vistosamente gli stessi elementi già visti sulla Nuova Tipo, così l'utilitaria Fiat assume un tocco d'importanza in più dal family feeling discendente dal segmento C europeo.

Pubblicità

Il paraurti anteriore ha alcuni inserti rossi, dunque è lecito presagire che ci troviamo difronte alla versione più sportiveggiante, la Sporting equipaggiata con un motore di 1.8 centimetri cubici. Incattiviscono il frontale le prese d'aria laterali, mentre i gruppi ottici a sviluppo orizzontale hanno un design non leggerissimo e neanche italianissimo: forzando una similitudine con una concorrente, i gruppi ottici sembrano 'alla coreana', cioè somiglianti a quelli della Hyundai i20.

Il posteriore della nuova utilitaria Fiat convince

Nella vista laterale e posteriore (foto principale), troviamo modanature in gomma, spoiler e passaruota che ci si attenderebbe di trovare in una versione cross di un'#auto per l'Europa, mentre per il Brasile queste finiture sono più che giustificate. Bisognerà poi vedere come la gomma nera presente in questi inserti si andrà ad armonizzare con altri colori della carrozzeria: questo, tutto sommato, è l'elemento meno convincente in vista di un futuro europeo della Argo.

Pubblicità

Ci piace di più il design di sportelli e finestrini, e quello del lunotto posteriore, così inclinato e a filo con la carrozzeria, quasi da coupé. In realtà Argo avrà presto una coda da vettura sedan, nel frattempo la vista posteriore rimane la più equilibrata, con un paraurti dal design molto pulito e gruppi ottici rastremati verso l'interno, che conferiscono un'impressione di grinta. Se fosse solo per il design, Fiat Argo potrebbe trovare la sua fetta di mercato in Europa duellando con Clio, Fiesta e Polo. Siccome già solo in Brasile FCA spenderà 500 milioni di euro per l'adeguamento degli impianti, un futuro produttivo anche in Europa appare improbabile.