#Nissan Leaf sempre più regina del mercato delle auto elettriche. Il primato riportato in Italia negli scorsi mesi riflette il successo su scala mondiale, visto che la giapponese è l'#Auto Elettrica più venduta al mondo, con oltre 280.000 esemplari. A febbraio tocca alla nuova generazione, che può già vantare il record significativo di oltre diecimila ordini raccolti. Si tratta di un bel risultato, che ad esempio non era stato centrato dal modello precedente. Ciò significa che Nissan Leaf 2018 è destinata a un successo globale anche maggiore rispetto al modello che va a sostituire. Andiamo a scoprire quali sono le sue caratteristiche principali a partire dal design.

Design, una "foglia" ben affilata

Leaf in inglese vuol dire foglia, ma il modello precedente non dava proprio l'impressione di leggerezza. La formula due volumi la rendeva certamente più aggraziata delle goffe fastback elettriche come la Toyota Prius e Opel Ampera, ma i paraurti sporgenti e il cofano massiccio che si raccordava al parabrezza in una formula da monovolume faceva pensare più a un tubero che a una foglia. La Nissan Leaf 2018 segna un netto passo avanti in termini di design; Il frontale è ora affilato, spigoloso, quasi cattivo, con la calandra Nissan piccola a coagulare centralmente la severità dei gruppi ottici. Particolarmente bello il disegno del paraurti anteriore, che ingloba i fari fendinebbia in una sinuosa cavità. La carrozzeria bicolore da un indubbio slancio all'insieme: siamo di fronte a una due volume sportiveggiante, anche se la linea di cintura è ancora piuttosto bassa e la coda manca di originalità.

Soluzioni tecniche d'avanguardia, con Tesla nel mirino

Nissan Leaf è 100% elettrica, è sono poche le vetture che possono vantare questa caratteristica. Il suo motore eroga 150 cavalli e la casa dichiara ben 378 chilometri di autonomia con una ricarica. Le batterie sono di tipo estraibile, portatili e ricaricabili in più contesti, come in ufficio. Avanzati sono poi i sistemi dedicati alla guida, come l'E-Pedal che riunisce in un solo pedale la funzione di freno e acceleratore. Vi è poi il sistema Pro Pilot che automatizza la guida e le manovre di parcheggio. Da gennaio a novembre 2017 in Italia sono state immatricolate 456 Nissan Leaf, 50 in più rispetto al 2016. al secondo posto figura Renault Zoe con 308 auto, mentre terza e #Tesla S con 249 auto. Un osso duro sarà, nel corso del 2018, Tesla Model 3, berlina a tre volumi di segmento D che potrebbe ingaggiare una sfida con la Leaf per diventare regina del mercato, a patto che vengano risolti alcuni problemi di capacità produttiva dell'azienda californiana [VIDEO].