Pubblicità
Pubblicità

Il 2018 è iniziato con una marea di novità e sorprese [VIDEO]. Tra le tante notizie, c'è #Toyota che dice la sua: dal primo gennaio 2018 tutte le vetture non riceveranno più motorizzazioni a #diesel. Poco prima della notizia le versioni alimentate a gasolio erano la Aygo, C-HR, Prius, Yaris, Auris e Rav4. Tale scelta è stata optata per ridurre notevolmente l'impatto ambientale causato da tutti gli ossidi di azoto emessi nell'aria che danneggiano gravemente l'ambiente e la salute delle persone.

I modelli elencati ad inizio pagina, tranne la Aygo, sono disponibili con la motorizzazione ibrida, dunque le auto saranno alimentate con il doppio motore, ovvero a benzina ed elettrico.

Pubblicità

per la Aygo, invece, è disponibile solo la motorizzazione a benzina.

Le versioni ibride sono affiancate da versioni totalmente a benzina che includono i motori 1,0 1,2 e 1,5 per quanto riguarda le vetture compatte.

Toyota: meno diesel per favorire l'elettrico

Le auto diesel vengono usate maggiormente da chi viaggia tanto con l'auto, soprattutto per motivi di lavoro poiché l'autonomia di un'auto alimentata a gasolio è molto elevata. Dunque, gli automobilisti storceranno il naso dopo aver appreso questa strategia e molto probabilmente si orienteranno su altri marchi. Tuttavia Toyota ha optato per questa drastica decisione per portare anche avanti il processo di elettrificazione dei propri modelli. Dunque, non dovendo pensare alle auto diesel, ci sono più ingegneri che si dedicano alle versioni elettriche.

Pubblicità

Un comunicato stampa, ha annunciato che l'obiettivo è quello di vendere, entro il 2030, 5 milioni e mezzo di veicoli ibridi, tra cui un milione di essi completamente elettrici.

Questa specie di sfida rientra appieno nell' Environmental Challenge 2050, un programma studiato da Toyota per abbattere l'impatto causato dalla produzione e circolazione dei veicoli.

L'obiettivo è quello di arrivare alla completa eco-sostenibilità del processo di vita di un'auto, dalla progettazione sul foglio alla rottamazione [VIDEO].

Il 2017 appena terminato conferma i numeri raggiunti da Toyota. Ben 180 mila italiani hanno optato per le vetture ibride prodotte da Toyota e Lexus che sono più del 60% delle vendite totali registrate, superando gli 89 mila toccati nel 2008.

Per il bene del pianeta e degli abitanti che ci vivono, è un'ottima notizia sapere che gli italiani stanno optando sempre più per i veicoli ibridi. #Inquinamento