Se è arrivato il momento giusto per l'acquisto della prima casa, probabilmente si è già cominciato a cercare informazioni per il calcolo della rata del mutuo più vantaggiosa a seconda delle esigenze. Confrontare importi, paragonare tassi di interesse, la maggior parte delle soluzioni che oggi sono messe a disposizione dagli istituti di credito coprono fino all'80% dell'importo dell'immobile da acquistare.

Ed è facile scoraggiarsi, soprattutto quando parliamo di mutuo sulla prima casa, spesso più difficile da ottenere perché i richiedenti sono solitamente giovani e quindi con garanzie meno solide da offrire. Non tutti sanno che però è possibile richiedere un mutuo 100%.

Il mondo delle banche si sta aprendo a questa possibilità, ma cosa intendiamo quando parliamo di mutui 100%?

Il mutuo 100% può essere richiesto sia per l'acquisto della prima casa che per immobili in generale, anche se è particolarmente richiesto nel primo caso: infatti, spesso ad acquistare la prima casa sono giovani che non dispongono sempre della liquidità per l'anticipo.

La differenza fondamentale che divide i mutui tradizionali dai mutui 100% è appunto il fatto che questi ultimi coprono interamente il totale da finanziare. La Banca d'Italia ha infatti imposto su questi particolari tipi di mutui la polizza assicurativa fideiussoria che vada a coprire quel 20% di finanziamento eccedente rispetto a un mutuo tradizionale. Anche se, ovviamente, i premi delle polizze crescono proporzionalmente all'ammontare del mutuo.

La banca può decidere se il cliente dovrà pagare i costi assicurativi al momento della stipula del contratto oppure se farsene carico per poi addebitarli in seguito al mutuatario. Così come i mutui abituali, quelli 100% possono avere tassi di interesse a regime fisso e variabile, mentre particolarmente dilatate risultano le scadenze, con un piano di ammortamento da 20, 30 o anche 40 anni.

Questa dei mutui 100% rappresenta sicuramente una possibilità - e una speranza - in più per i giovani che non riescono a concludere l'acquisto di una casa per la mancanza di liquidità della somma da anticipare. Quel 20% non coperto dalla banca è spesso una barriera psicologica che in questo caso potrebbe abbassarsi, anche di contro si allunga sensibilmente la durata del mutuo. #mutui agevolati #rata mutuo