Secondo il rapporto dell'Istat, "noitalia" stiamo vivendo un momento in cui il 54,6% degli italiani si dichiara insoddisfatto della propria situazione economica, ed è dal 2011 che la quota degli insoddisfatti supera la maggioranza della popolazione. Tali dati sono una conseguenza della crisi economica che però oltre ad aver portato disagi offre alcune opportunità. Una di queste è la surroga del mutuo. Grazie alla legge Bersani i possessori di un mutuo possono trasferirlo a costo zero:

  • da una banca ad un'altra;
  • modificandone i dettagli fondamentali (durata, tasso);
  • eventualmente ottenendo credito aggiuntivo.

La surroga del mutuo e le azioni di Draghi - È stato annunciato che da lunedì 9 marzo la Banca centrale europea provvederà ad inondare di liquidità (circa 60 miliardi di euro) i mercati, acquistando ancora bond governativi.

Pubblicità
Pubblicità

Tale azione intrapresa del presidente Draghi ha l'obiettivo di rilanciare i mercati e dare linfa vitale alle imprese e agli investimenti. L'effetto sarà quello di una diminuzione dei tassi di interesse sul danaro. Oggi sono già molto bassi ma dopo questo intervento caleranno ulteriormente. Dunque il consiglio a tutti i possessori di un mutuo a tasso fisso è quello di aspettare ancora qualche mese e di sfruttare poi la congiuntura economica a proprio vantaggio provvedendo a surrogare il proprio mutuo.

La convenienza di tale operazione, che è stimabile in migliaia di euro, è evidente quando si confrontano alcuni dati: chi ha acceso un mutuo tra il 2011 e il 2013 sta pagando tuttora almeno il 4% più euribor. Stipulando un mutuo oggi si pagherebbe una percentuale inferiore al 2% più euribor.

Pubblicità

Inoltre vi è anche la possibilità di allungare la scadenza del proprio mutuo e di conseguenza abbattere ulteriormente la propria rata senza nessun costo aggiuntivo grazie alle detrazioni fiscali sugli interessi passivi fino a 4000 euro.

Siti come mutuionline offrono un immediato confronto tra banche, dunque è poi semplice sapere a che sportello rivolgersi. Tale situazione inoltre creerà una concorrenza tra le banche, che saranno spinte all'offerta migliore, tale tendenza è già visibile, ad esempio Deutche Bank offre il rimborso degli interessi passivi pagati il primo anno fino ad un massimo di 5000 euro in buoni acquisti. Per dare la tua opinione lascia un commento utilizzando il riquadro in basso. Se sei interessato a notizie come questa clicca su Segui all'inizio dell'articolo vicino al mio nome. #mutuo casa #rata mutuo #erogazione mutui