Ha avuto la forza di chiamare il suo posto di lavoro e, solo successivamente, il 118. Prima di fermare il suo pullman e accasciarsi sul volante del suo amato pullman, per poi morire qualche minuto dopo. Vito #Castagliuolo, autista di 56 anni, è deceduto ieri sera mentre guidava ii suo mezzo dell' EAV Campania.

Casamicciola, la morte dell'autista Eav Vituccio Castagliuolo

E' sabato sera e sul pullman ci sono alcuni passeggeri. Castagliulo avverte di non sentirsi bene e, per precauzione, chiama l'autostazione e i medici del 118, ma i soccorsi saranno purtroppo inutili: l'uomo muore con il suo mezzo accostato sull'ex SS270 all’altezza dello svincolo con via Cumana a Perrone a Casamicciola Terme.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante stesse male, 'Vituccio' (com'era chiamato dagli amici e dai colleghi) ha avuto la prontezza di fermarsi e avvisare l'autostazione per essere sostituito e il 118 per essere soccorso. I sanitari, subito accorsi, hanno provato più volte a rianimare l'esperto autista anche con diversi massaggi cardiaci, ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Castagliulo è morto pochi minuti dopo aver accusato i primi sintomi dell'infarto.

Domani i funerali dell'autista eroe

Il traffico sull'ex SS270 è stato bloccato in entrambe le direzioni con pesanti ripercussioni sulla viabilità all'orario della movida del sabato sera. Per rimuovere il mezzo fermo sulla carreggiata sono dovuti intervenire i colleghi di Castagliuolo che erano stati avvisati proprio dall'uomo prima della morte. Profondo sgomento nella cittadina dove viveva l'autista.

Pubblicità

'Vituccio era un uomo buono e generoso', hanno raccontato gli amici. 'Era un uomo ed un lavoratore benvoluto da tutti', queste le parole dell'Eav Campania. Intanto sono già state fissati i funerali dell'uomo che saranno celebrate domani, lunedì 20 marzo, alle 10.30 alla Basilica Pontificia di San Vito Martire a Forio. La famiglia ha chiesto di evitare l'acquisto di fiori e ha annunciato che tutte le offerte che verranno date in chiesa, saranno devolute in beneficenza. #malore #Napoli