Stamane la normale corsa di routine della tratta Napoli-Venezia di Italo treno è stata interrotta e bloccata a causa di un'improvvisa fuoriuscita di fumo dalla carrozza 5, avvistato immediatamente dal personale di bordo del convoglio. Il treno ad alta velocità Italo Napoli- Venezia 9984 era regolarmente partito dalla stazione ferroviaria Napoli Centrale di Piazza Garibaldi, alle ore 8:50, e sarebbe dovuto arrivare alla stazione Termini di Roma alle 10:05, per finire la sua corsa al capolinea della stazione di Venezia Santa Lucia alle ore 14:00.

Ma, evidentemente, qualcosa è andato storto. Nello specifico, non si è giunti ancora a capire cosa sia accaduto durante il viaggio, fatto sta che adesso il treno è fermo a Ferentino, in provincia di Frosinone, nei pressi della Ciociara, facendo andare in tilt il normale traffico ferroviario.

Pubblicità
Pubblicità

L'allarme antincendio improvvisamente scattato sul treno, a seguito dell'avvistamento del fumo, ha fatto in modo che il treno venisse frenato a fermato per un controllo di emergenza. E ora sono in corso le verifiche circa le cause di quanto accaduto.

Ferrovie dello Stato a riguardo

Diversi i disagi subiti dai passeggeri ed i pendolari che stamane avevano scelto Italo Treno per raggiungere le città collegate dalla corsa scelta, ma non sono gli unici sventurati. A farne le spese sono anche i tanti passeggeri degli altri treni che in qualche modo avrebbero dovuto raggiungere le destinazioni che interessano il passaggio nel punto dove in questo momento è fermo Italo 9984. E così, tra ritardi ed impedimenti, #ferrovie dello stato ha comunicato, attraverso una nota, le prime disposizioni di conseguenza a quanto avvenuto:

"Dalle 10 il traffico ferroviario sulla linea AV Roma - Napoli è rallentato per un guasto a un treno passeggeri nazionale fermo fra Ceccano e Anagni.

Pubblicità

Attivata circolazione a senso unico alternato, su un solo binario, con ritardi fino a 60 minuti. In corso le operazioni di recupero del convoglio".

Si tratta, dunque, di un ritardo di 60 minuti, che impedirà, a non poche persone, di raggiungere in tempo la destinazione prescelta. Di certo non sarà un semplice guasto a fare ricredere i clienti, e coloro che lavorano per le diverse compagnie ferroviarie ad alta velocità [VIDEO], circa la funzionalità e la comodità dei treni che permettono quotidianamente di collegare tutta la penisola in poche ore. Non resta che aspettare gli accertamenti tecnici al fine di ottenere una spiegazione precisa circa quanto avvenuto. #incendio