La città di Arezzo ebbe origine nell'era pre-etrusca. Lo sappiamo grazie al ritrovamento dell'Uomo dell'Olmo, un reperto archeologico di importanza nazionale, risalente al Paleolitico. La cittadina conobbe il massimo splendore durante il periodo romano, anche in virtù dei preziosi collegamenti stradali che favorivano il commercio. Passò poi sotto il dominio dei Longobardi, che la fecero fiorire sia economicamente che culturalmente.

Memore delle tante epoche storiche che l'hanno resa protagonista, Arezzo è la sede di numerosi eventi. Dal lontano 1968, ogni sabato e prima domenica del mese la città si anima con la 'Fiera Antiquaria', dove artigiani locali e di tutto il mondo espongono cimeli e opere artigianali. Molto suggestivo il Concorso Polifonico Guido d'Arezzo, una gara in cui i migliori cori si sfidano all'ultima nota. Si tiene ad Arezzo l'ultima settimana di agosto. Sempre in ambito musicale, nella stagione autunnale si può assistere al Festival internazionale della Musica, patrocinato dai Beni Culturali. Più rock e perfetta come trampolino di lancio per le band che vogliono sfondare, Arezzo Live. Nelle edizioni degli ultimi anni ha visto come ospiti big della musica quali Ben Harper, i Sonic Youth, Skin e molti altri ancora.

Quali sono le feste e le ricorrenze di Arezzo? La giornata dedicata al patrono della città, San Donato, è il 7 agosto, mentre il 15 febbraio si ricorda l'amata Madonna del Conforto. Non si può dimenticare poi la storica manifestazione della Giostra del Saracino, che si tiene proprio nella bellissima Piazza Grande la penultima settimana di giugno (il sabato) e la prima domenica di settembre. Qui, i cavalieri rappresentanti dei quattro quartieri della città si sfidano in gare ispirate ai tempi che furono, riportando alla luce le tradizioni cavalleresche. Naturalmente Arezzo è una città che ha fatto del turismo la sua forza: è ricchissima di infrastrutture pronte e capaci di accogliere i visitatori con tutti i confort possibili e la cortesia che contraddistingue i toscani.