La Bayerische Motoren Werke, meglio nota come BMW, nasce in Germania a Monaco di Baviera nel 1913, dedicandosi inizialmente alla produzione di motori per aerei col nome di Rapp Motorenwerke. Non ricevendo molte commesse, la produzione fu spostata alle autovetture e l'azienda mutò la sua ragione sociale in quella attuale. Il logo rimase tuttavia emblema di quella che l'azienda fu all'origine: rappresenta infatti un'elica d'aereo. Il primo dopoguerra è comunque ugualmente poco redditizio, e BMW sopravvive grazie alla produzione dei freni per le ferrovie. La prima automobile viene realizzata nel 1929, anche se si trattava di utilitarie costruite sulla base della Austin Seven, vettura inglese già esistente. Successivamente la Casa si spostò su una clientela più benestante e nacquero la 320 e la 326.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, BMW acquisì la licenza per costruire col proprio marchio una delle sue vetture più famose, la microcar Isetta, venduta inizialmente in Italia dalla ISO ma con scarso successo. La piccola vettura a tre ruote, in cui la casa tedesca vide molto potenziale, venne venduta a partire dal 1955 riscuotendo un incredibile successo. Dopo poco tempo l'azienda tornò quindi a concentrarsi su automobili appartenenti ad una fascia più alta ed iniziò a produrre automobile entrate poi nella storia. A metà anni '70 vennero lanciate le Serie 3 e Serie 5, oltre al reparto Motorsport e ad Alpina.

Nel 1994 BMW acquisì il Gruppo Rover, che venne gestito fino al 2000, anno in cui quando venne smembrato, con la vendita della Land Rover alla Ford e gli altri marchi, raccolti sotto il nome Gruppo MG Rover al Consorzio Phoenix. Solo il marchio Mini restò all'interno del gruppo tedesco. Dal 2003 produce auto anche con il celebre marchio inglese Rolls Royce, a seguito dell'accordo con il gruppo Volkswagen. Dal 2006 in campo motoristico è attiva una collaborazione col gruppo PSA per lo sviluppo di propulsori, diversi dei quali equipaggiano modelli del gruppo francese come la Citroen C5. Attualmente la gamma BMW è in forte espansione specialmente nei segmenti dei crossover. 

Foto di Tobias Fidelis, da Flickr.