Il Campionato Primavera è il torneo dove giocano i migliori giovani talenti del calcio italiano. La prima edizione della competizione è datata 1962, quando la Primavera andò a sostituire il Campionato Cadetti. Da allora, ad aver ottenuto il maggior numero di vittorie è stato il Torino Primavera, che ha conquistato lo scudetto per ben otto volte. L'ultimo successo in ordine cronologico è invece stato del Chievo, che in finale ha battuto lo scorso anno proprio la formazione granata.

Il calendario del Campionato Primavera prevede che il torneo inizi a partire dal mese di ottobre, con la conclusione programmata per giugno, il mese delle Final Eight, le fasi finali. Vi partecipano le squadre Primavera della Serie A e Serie B, che vengono suddivise in tre gironi. Complessivamente prendono parte alla stagione regolare 42 squadre, venti dalla A e ventidue dal campionato di Serie B. Le migliori due di ogni girone ottengono la qualificazione diretta alle Final Eight, a cui si vanno aggiungere altre due squadre provenienti dai play off di fine stagione, dove si sfidano le terze e quarte classificate di ciascun girone oltre alle due migliori quinte. Il regolamento dei play off del Campionato Primavera prevede che le partite si giochino in gara unica, mentre per le Final Eight sono in programma i quarti, le semifinali e la finale con formula ad eliminazione diretta. Chi può far parte delle squadre di questo torneo? A partire dalla stagione 2012-2013 sono ammessi i giocatori che hanno compiuto 15 anni e fino a un massimo di due fuoriquota (per la stagione regolare, tre per la fase finale), ovvero quei calciatori che non hanno più di 19 anni, i cosiddetti Under 20. Oltre a ciò va anche ricordato che le squadre hanno la possibilità di schierare, durante la regular season, un fuoriquota senza alcun limite d'età.

La vincente del Campionato d'Italia Primavera guadagna la possibilità di contendere il trofeo della Supercoppa Primavera alla squadra che nella stagione precedente ha vinto la Coppa Italia Primavera, seguendo quindi lo stesso schema previsto in Serie A. Così come avviene per il campionato maggiore, la finale della Supercoppa Primavera si disputa poche settimane prima del via del campionato, mentre la Tim Cup Primavera nel corso della stagione. Quest'anno sia la Supercoppa che la Coppa Italia sono state vinte dalla Lazio allenata da Simone Inzaghi, che ha battuto nelle due finali rispettivamente il Chievo e la Roma.