La UEFA Champions League, altrimenti conosciuta come Lega dei Campioni, rappresenta il più prestigioso torneo calcistico europeo per club. Inizialmente nata con la denominazione di 'Coppa dei Campioni' (era il 1955), a partire dalla stagione 1992/1993 cambiò nome in 'Uefa Champions League'. Il cambiamento non riguardò soltanto la denominazione del torneo, ma anche e soprattutto lo svolgimento della competizione che, in origine, era riservata solamente ai club vincitori dei rispettivi tornei nazionali. Come è noto, al momento il numero delle squadre partecipanti per ciascuna nazione viene determinato dal coefficiente UEFA, per cui le nazioni che possono vantare un coefficiente più alto possono schierare un maggior numero di squadre. 

Proprio in funzione dell'allargamento del numero dei club partecipanti, la UEFA ha predisposto lo svolgimento di turni preliminari (già dal mese di luglio) che vede coinvolte inizialmente le formazioni europee appartenenti alle nazioni con il ranking più basso. I turni preliminari e i playoff, che si svolgono durante il mese di agosto, determinano il lotto delle 32 partecipanti che si contendono la Coppa a partire dal mese di settembre. La prima fase, detta fase a gironi, si svolge da settembre a dicembre: i 32 club vengono sorteggiati in otto gruppi da quattro squadre ciascuno che si affrontano in partite di andata e ritorno. Le prime due classificate di ciascun girone approdano agli ottavi di finale (a partire dalla metà del mese di febbraio): la formula diventa poi quella classica a eliminazione diretta (sempre con andata e ritorno) con i quarti, le semifinali e la finalissima che determina la squadra vincitrice.
La Coppa dalle 'grandi orecchie' comparve nel 1966 e il primo club a vincerla fu il Celtic Glasgow: gli scozzesi vinsero quella finale, disputata a Lisbona il 25 maggio 1967, contro l'Inter. La forma venne approvata da Hans Bangerter, l'allora segretario generale dell'UEFA. La coppa è alta 62 centimetri in altezza e pesa 8 chilogrammi e mezzo.