Nel 1900 un giovane André Citroën acquisì dal cognato una licenza di fabbricazione per un particolare tipo di ingranaggi con dentatura a V, caratterizzati da una costante applicazione di forza senza interruzioni. Furono proprio questi ingranaggi dal disegno particolare che nacque il mitico "double chevron", l'inconfondibile logo che contraddistingue i veicoli dalla casa automobilistica francese Citroen, fondata dal geniale André nel 1905.

Dieci anni dopo Citroen lancia la Traction Avant, una fra le automobili più significative mai prodotte nella storia dell'automobilismo. La vettura è infatti la prima a trazione anteriore, e anche la prima a utilizzare freni idraulici, sospensioni a barre di torsione, carreggiate allargate ed un motore quattro cilindri 1.300cc da ben 32 cavalli (per l'epoca erano inimmaginabili). Nel 1935 alla morte del fondatore le redini del double chevron passano a Pierre Boulanger, ex Michelin, sotto la cui guida la casa realizzerà una delle sue icone, la mitica 2CV, utilitaria economica e pensata soprattutto per i contadini.

Dagli anni '50 in poi nasceranno diversi modelli significativi per la casa francese. Vede la luce nel 1955 la DS, altra auto iconica il cui nome significa "dea" in francese (ed è tutt'ora il suo nomignolo) che ancora oggi suscita stupore per la particolarità della sua linea. La DS aveva soluzioni tecniche per l'epoca a dir poco futuristiche come le celebri sospensioni idropneumatiche che mantenevano l'auto ad assetto costante, sistema adottato ancora oggi da Citroen pur con i dovuti aggiornamenti dettati dall'avanzare della tecnologia. Negli anni '70, invece, dalla collaborazione con Maserati (che Citroen acquistò all'epoca) nascerà la SM, bella e prestigiosa ma poco fortunata in termini commerciali.

Se negli anni '80 assistiamo alla commercializzazione di vetture celebri come la CX, la AX e la BX, gli anni '90 vedono la nascita di modelli altrettanto famosi come la XM, la Xantia, la Saxo e la ZX sostituita poi dalla Xsara, le cui eredi C6, C5, C4 e C3 porteranno avanti la filosofia tecnica Citroen negli anni 2000 fino ai giorni nostri.

Foto di g=], da Flickr.