Negli ultimi decenni hanno iniziato a essere divulgati in modo esponenziale notizie che riguardano la correlazione fra la salute e un corretto stile di vita che parte anche dal modo con il quale ci alimentiamo: in questa ottica rientrano pertanto anche i consigli per la dieta che vediamo quotidianamente su quasiasi tipo di quotidiano o rivista anche online.

Anche se fino a poco tempo fa il termine dieta aveva - soprattutto per le donne - una connotazione fortemente negativa perché legato concettualmente all'idea di privazione, con la diffusione sempre più capillare della terminologia "regime alimentare" in sua sostituzione vediamo una evoluzione naturale di questa parola che ormai indica un vero e proprio stile di vita soprattutto per coloro che seguono alimentazione vegana, vegetariana o crudista.

I consigli per la dieta che si possono reperire ormai un po' ovunque quindi sono eterogenei: da un lato troviamo indicazioni sui cibi da assumere o evitare nel caso si seguano regimi nei quali i prodotti animali siano limitati o esclusi, dall'altro invece i consigli alimentari riguardano diete che seguono le mode del momento: la dukan, la mediterranea (che per la verità non passa mai di moda), quella a zona, piuttosto che quelle seguite dalle vip come la dieta di Belen, di Anne Hathaway, di Angelina Jolie e via discorrendo. Ormai gran parte degli studi sono concordi su alcuni alimenti da evitare o ridurre in modo drastico: grassi di qualsiasi tipo, carne rossa ad esempio, perché acidifica il sangue, insaccati che contengono anche molti conservanti oltre che elevate dosi di sodio, zuccheri raffinati come quello bianco e farine come la 00. Da preferire piuttosto carni bianche, pesce - in particolar modo azzurro -, frutta e verdura a volontà e soprattutto crude o non cotte in modo eccessivo, carboidrati integrali come riso e pasta, farine integrali ottenute anche da cereali come kamut e farro, e latte vegetale (di riso, mandorle, soia) al posto di quello vaccino.