Gli enti locali sono pubbliche amministrazioni di governo locale le cui competenze sono limitate all'interno di un determinato contesto territoriale, per esempio: un comune, una provincia, una regione, le città metropolitane, ma anche una circoscrizione e via dicendo.

Gli enti locali organizzano e tutelano gli interessi pubblici propri dell'ambito territoriale che sono chiamati a governare in rapporto alle loro specifiche competenze assegnate dal'ordinamento italiano. Oltre alle pubbliche amministrazioni locali ci sono gli enti nazionali le cui competenze si estendono praticamente su tutto il territorio nazionale. Gli enti locali, comunque, pur operando in un terminato ambito territoriale ben definito, perseguono allo stesso modo degli enti nazionali interessi pubblici che riguardano tutta la nazione.

Proprio perché pubbliche amministrazioni, gli enti locali hanno la possibilità di essere dotati di potestà normative e amministrative. Le funzioni agli enti pubblici per il governo locale vengono assegnate dallo Stato con il cosiddetto sistema del decentramento autarchico, che praticamente è contrapposto al cosiddetto decentramento burocratico che invece attribuisce le funzioni agli organi periferici dei dicasteri (o comunque di enti locali più ampi come per esempio le Regioni, soprattutto quelle a statuto speciale).

Dunque, nel panorama degli enti locali si possono distinguere gli enti territoriali, per cui il territorio di un comune (per esempio) non è soltanto un limite delle competenze dei rispettivi organi di governo territoriale ma anche un elemento fondante dello stesso ente, i rappresentanti vengono eletti dai cittadini elettori residenti nel territorio. Mediante tali enti pubblici territoriali si realizza sostanzialmente l'autogoverno della popolazione residente in un determinato comune, in una circoscrizione, in una provincia o in una regione, secondo vari gradi di autonomia. Il concetto di ente locale è quindi più vasto di quello di ente territoriale locale, anche se nel linguaggio comune vengono usati come sinonimi. I principi per l'attribuzione di poteri e funzioni degli enti di governo autonomi sono fissati dalla parte seconda dalla Costituzione Italiana, al titolo V, dall'articolo 114 al 133.