Alexa

Ferrari

Iscritto
Amministratore del canale
Blasting News Italia
Amministratore
Moderatore del canale
Henry Wilmer
Moderatore

Nata ufficialmente nel 1947, la più prestigiosa casa automobilistica italiana non smette di ispirare passione e mito.

Ferrari è sicuramente la più famosa e prestigiosa casa automobilistica italiana, sinonimo stesso dell'auto sportiva comunemente intesa, fondata nel 1947 a Maranello (Modena) da Enzo Ferrari. Il suo simbolo, il celebre cavallino rampante, deriva da quello dell'aviatore romagnolo Francesco Baracca, ceduto dalla madre di quest'ultimo nel 1923 come portafortuna al fondatore Enzo Ferrari e subito diventato emblema del marchio Ferrari.

Il fondatore Enzo inizia come pilota nelle corse automobilistiche. La sua prima gara risale al 1919, e già dall'anno seguente corre per Alfa Romeo. Dal 1924 al 1928 vince tutte le gare cui partecipa ma questo successo non gli impedisce altre aspirazioni, come ad esempio fondare una sua scuderia, che portasse cioè il suo nome.

Enzo prosegue la sua attività agonistica fino al 1938, e una volta abbandonato il progetto Alfa Romeo si dedica alla costruzione di autovetture da gara: la prima, la Auto Avio Costruzioni 815, è del 1940. La seconda invece è datata 1947 ed è la 125 S, prima auto a portare il suo nome.

Nel 1969 la Ferrari SpA entra a far parte del gruppo FIAT. Alla scomparsa di Enzo (1988), l'azienda diventa per il 90% proprietà della FIAT mentre la parte restante rimase al figlio Piero, rimasto membro del team aziendale come vice presidente. In questo periodo il brand inizia ad essere usato commercialmente per una vasta gamma di prodotti, come ad esempio abbigliamento, orologi, occhiali, profumi.

Il 10 settembre 2014 il gruppo Fiat Chrysler Automobiles annuncia che Luca Cordero di Montezemolo, presidente del marchio dal 1991, lascia la Presidenza dopo i festeggiamenti per i 60 anni della Casa. Al suo posto l'incarico viene assunto da Sergio Marchionne. Il 29 ottobre 2014 il Gruppo italo-americano annuncia lo scorporo entro il 2015 della Ferrari da FCA e la quotazione in borsa del Cavallino rampante, per una capitalizzazione massima pari al 10%.

Il marchio partecipa al Campionato Mondiale di Formula 1 sin dal primo anno dell'esistenza della competizione iridata, il 1950, vincendo finora 16 campionati come costruttore.

Foto di Jingoba, da Pixabay.

0 Iscritti al canale
Iscrivendoti, riceverai aggiornamenti giornalieri su Ferrari
Voglio ricevere aggiornamenti su Ferrari