Hyundai è una multinazionale coreana fondata nel 1947 da Chung Ju-yung. In Europa è conosciuta principalmente come produttore automobilistico, ma la Casa produce anche apparecchiature elettroniche come televisori e lettori multimediali, inoltre una ex controllata, la Hynix, è la seconda più grande produttrice al mondo di chip per memorie dopo Samsung e la sesta azienda più grande al mondo produttrice di semiconduttori.

Inizialmente si occupava di costruzioni edili e dei settori navale, ferroviario, dell'elettronica, della finanza, della logistica, dei trasporti e della grande distribuzione. Hyundai sbarca nel mercato automobilistico assemblando automobili su licenza Ford: il primo modello è la Cortina del 1968.

Il 1975 è invece l'anno in cui debutta la Pony, disegnata da Italdesign e motorizzata da Mitsubishi, ed è la prima vettura della Casa sviluppata autonomamente. Il 1984 vede la Pony giungere alla seconda generazione e viene lanciata in Canada, sbarcando così in Nord America. Negli Stati Uniti sarà introdotta due anni dopo (1986), con un prezzo decisamente aggressivo per l'epoca, appena 4.995 dollari. Grazie a ciò Hyundai si guadagna presto il successo anche oltreoceano.

Nello stesso anno l'azienda termina la produzione della Granada e la sostituisce con la Grandeur. Tuttavia l'inizio di una profonda crisi economica negli anni '90 vede l'azienda costretta ad affrontare una profonda ristrutturazione, tanto che Hyundai è costretta a tagliare molti rami aziendali. Acquista però nel frattempo una quota dell'azienda automobilistica Kia Motors, acquisendola definitivamente nel 1998 dopo che quest'ultima andò in bancarotta.

Attualmente la gamma Hyundai è composta da vetture per ogni fascia di mercato: le piccole utilitarie i10 e i20, la compatta i30 (anche station wagon), la famigliare i40, la berlina Genesis, il piccolo MVP ix20 e i SUV Santa Fe e ix35.

Il logo del marchio asiatico è un'H, ma se si guarda bene identifica due figure, che in questo caso sono il cliente e l'azienda, mentre si stringono la mano. L'ovale che circonda la H identifica il mondo.

Immagine di Brian, da Flickr.