Mercedes è un produttore automobilistico tedesco fondato nel 1902. A tutt'oggi l'azienda è da considerarsi essenzialmente un sinonimo del concetto stesso di automobile. Importante, anzi addirittura essenziale, fu l'influenza di Gottlieb Daimler, Karl Benz, Wilhelm Maybach e Nikolaus August Otto nella nascita del settore, fino a quel momento inesplorato. Daimler e Maybach, che avevano creato la Daimler-Motoren-Gesellschaft (abbreviato DMG), industria tedesca esistita con questo nome dal 1890, producono il loro primo veicolo nel 1886: una semplice carrozza, a cui viene aggiunta una quinta ruota sterzante, con in più la sostituzione dell'aggancio per i cavalli con un motore monocilindrico da 1,1 cavalli che raggiunge i 18 km/h.

Tuttavia, seppure geniale all'epoca, non può considerarsi la prima automobile brevettata. Infatti Karl Benz qualche mese prima aveva registrato il suo motore e la vettura su cui era montato, la Benz Patent Motorwagen con un unico brevetto, consacrandosi così come l'inventore della prima autovettura al mondo. Alla fine della Prima Guerra Mondiale le due aziende si trovano in difficoltà, per superare le quali decidono che lavorare insieme è la strada migliore da intraprendere: nasce Mercedes-Benz, ossia l'azienda così come oggi è conosciuta. Il nome Mercedes deriva da Emil Jellinek, imprenditore austriaco il quale nel 1899 partecipa ad alcune corse con automobili comprate da Daimler, a cui darà il nome della figlia.

L'azienda lancia le prime automobili sovralimentate e le prime con motore 12 cilindri. Ben presto i modelli prodotti diventano le automobili dei benestanti grazie anche ai notevoli successi sportivi. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Casa della stella a tre punte lancia sia modelli ispirati alla produzione pre-bellica come la 170, che nuovi modelli come la 300 e la 180. Gli anni '60 vedono il debutto di un modello che diventerà una vera e propria icona: la mitica 300SL, celebre per la sua apertura degli sportelli ad "ala di gabbiano", sistema che ha ispirato anche l'odierna SLS, rivisitazione in chiave moderna del modello classico. Oggigiorno, il produttore teutonico contende alle conterranee Audi e BMW lo scettro di produttore di fascia "premium" del mercato automobilistico. 

Immagine di Darko Stojanovic, da Pixabay.