La riforma delle pensioni è un capitolo sempre aperto nella recente storia italiana. Dalla riforma Fornero in poi sono state tante le richieste di modifica dei requisiti per andare in pensione. Tra essi c'è la Quota 41. Ma di cosa si tratta?

In breve, la Quota 41 fa riferimento al numero di anni di lavoro raggiunti da un lavoratore arrivato ormai a fine carriera, il quale vorrebbe andare in pensione anticipata. Si parla di Quota 41 quando si chiede al Governo di mandare in pensione i lavoratori con 41 anni di contributi, senza penalizzazioni. La misura è richiesta in merito alla nuova disciplina sui lavoratori precoci, cioè coloro che hanno iniziato a lavorare molto presto, a volte addirittura minorenni.

La Quota 41 è necessaria, secondo i sindacati, in quanto dopo 41 anni di contributi un lavoratore dovrebbe avere il diritto di andare in pensione, anche se non sono stati raggiunti i limiti d'età.

Questa soluzione dovrebbe risolvere, secondo i sindacati, anche il problema della disoccupazione perché manderebbe in pensione una persona ormai stanca che ha lavorato tutta la vita, la quale verrebbe sostituita da una giovane che può dare di più all'azienda.

Secondo l'ultima riforma pensionistica in vigore, un uomo non può andare in pensione prima dei 66 anni e 7 mesi (con 42 anni e 10 mesi di contributi), una donna prima dei 65 anni e 7 mesi (con 41 anni e 10 mesi di contributi). L'intenzione è inoltre di innalzare le età fino a farle combaciare.

La Quota 41, se venisse approvata, consentirebbe a un lavoratore di andare in pensione dopo 41 anni di lavoro, indipendentemente dall'età. Dunque se per esempio avesse cominciato a lavorare a 20 anni e avesse lavorato ininterrottamente per 41 anni, potrebbe andare in pensione a 61 anni. Ovviamente per come i sindacati vorrebbero che fosse la Quota 41, non prevederebbe le penalizzazioni presenti invece nell'Ape Social o volontaria. Nella trattativa attualmente in atto il Governo invece si è detto disposto ad approvare la quota 41 solo se almeno uno degli anni contributivi fosse precedente ai 19 anni compiuti.