Nonno Libero, Annuccia, Lele. Chi non ha mai sentito parlare almeno una volta di questi personaggi? Un Medico in Famiglia è una delle fiction più seguite dagli italiani che, ad ogni stagione, si chiedono quali altre avventure e situazioni divertenti dovrà affrontare la famiglia Martini. Un Medico in Famiglia ha debuttato su Rai 1 il 6 dicembre 1998 e da allora non ha mai smesso di riscuotere un enorme successo, forse per la sua semplicità e per il fatto di trattare con ironia vicende, drammi e amori molto vicini al nostro vivere quotidiano. Lele (Giulio Scarpati) è un medico che ha perso la moglie prematuramente. Grazie all'affetto dei suoi cari, è riuscito ad andare avanti, impegnandosi nella professione che adora e recuperando la speranza di potersi rifare una vita innamorandosi di nuovo. Vive con il padre Libero, interpretato dal mitico Lino Banfi e i tre figli. Con il susseguirsi delle stagioni, l'iniziale cast si è rivoluzionato, facendoci conoscere personaggi nuovi che hanno dato ancora più brio alle trame della fiction. Sempre presente la bravissima Milena Vukotic nei panni di Enrica Solari, una donna estrosa e fissata con le regole del Galateo che spesso si scontra bonariamente con il più informale Nonno Libero. I figli di Lele sono Maria Martini (Margot Sikabonyi), Francesco 'Ciccio' Martini (Michael Cadeddu) e Annuccia (Eleonora Cadeddu). Il pubblico italiano è sempre rimasto fedele alla fiction. Si pensi che di media ogni puntata conta punte di 10milioni di ascolti. La decima stagione è terminata nel 2017 ma la produzione ha confermato ufficialmente la realizzazione dell'undicesima, prevista per il 2018, data che segnerà un traguardo importante, il ventennale della serie. Le avventure dell'imprevedibile famiglia Martini, capitanata dall'inossidabile Nonno Libero, non stancano mai e riescono sempre a strapparci un sorriso. Una grande famiglia quella dei Martini, capace di lanciare un messaggio positivo: con l'amore e la capacità di mantenere relazioni stabili e fondate sulla fiducia reciproca, niente è impossibile.