Torment - Tides Of Numenera rappresenta una sorta di rivoluzione nell'ambito dei rogue-like rpg, anche se la componente ruolistica gioca una parte fondamentale all'interno di quanto prodotto dai programmatori di InXile.

Grazie a una campagna Kickstarter da urlo, il team ha quindi dovuto far fronte alle aspettative di quanti avevano investito e anche dei curiosi, i quali si sono poi trovati di fronte a un prodotto alquanto particolare.

Ma in cosa si distingue, di preciso, questo titolo?

Innanzitutto, le differenze cominciano a palesarsi già dalla creazione del personaggio e dal sistema di crescita. Le razze a disposizione sono tre, ovvero i Nano, i Jack e i Glaive, tutti diversi in quanto a potenzialità di base.

Nonostante la scelta di appartenenza, i giocatori dovranno comunque aumentare le tre statistiche dei personaggi, relative a velocità, forza e intelligenza. Questo permetterà loro di accedere ad alcune azioni di gioco altrimenti impossibili da affrontare, senza il dovuto livello di conoscenza.

L'universo in cui si muovo tutte le creature è abbastanza solido, dentro al quale sarà possibile plasmare le vostre conversazioni grazie a un'ampia scelta multipla dei dialoghi, i quali, però, sono completamente in lingua inglese (come anche i menu di gioco).

Cosa sappiamo, riguardo al gameplay?

È proprio questa la pecurialità di Torment - Tides Of Numenera. Difatti, lo scontro armato sarà per lo più evitabile, poiché esso non dona punti esperienza al personaggio, bensì solo un loot che vi porterà a fare affidamento su armi sempre più potenti, anche se il gioco qui lascia libertà di scelta: affrontare il nemico o aggirarlo?

Sul fronte dei compagni di squadra, la personalizzazione sarà alquanto limitata, poiché si potranno cambiare soltanto alcune statistiche, e non l'intero equipaggiamento, qualora non faccia al caso vostro.

In sostanza, Torment - Tides Of Numenera potrebbe attirare i fan più accaniti del genere, poiché la mancanza della lingua italiana sicuramente scoraggerà i soli curiosi, i quali potrebbero storcere il naso anche a causa del lento incedere della trama e delle dinamiche di gioco, le quali, però, una volta capite in modo approfondito, possono risultare appaganti, ma solo per chi avrà la pazienza necessaria per immergersi appieno nel mondo di gioco.

Il gioco, lo ricordiamo, è uscito per PC, PS4 e Xbox One. #Videogiochi