La #Costiera Amalfitana è da sempre una meta molto ambita per i turisti di tutto il mondo, #amalfi, #positano e Ravello sono senza dubbio le punte di diamante di questo paradiso terrestre.

Nonostante da sempre si lavori a stretto contatto con il settore turistico e nonostante i grandi benefici che questo apporta alla Costiera, negli ultimi anni avrebbe fatto però anche sorgere qualche problema non di poco conto. Come riportato sul sito Positanonews.it che ha raccolto varie testimonianze in zona. Le giovani coppie sia di Amalfi che di Atrani e Minori non riuscirebbero più a trovare appartamenti disponibili, e qualora li trovino, i prezzi degli affitti sono proibitivi.

Pubblicità
Pubblicità

Basti pensare che ad Amalfi per un bilocale si parla di circa 700-900 euro al mese. Quando si trova, perché il problema principale è che negli ultimi anni tanti hanno trasformato normali appartamenti in piccole case vacanza o bed & breakfast, tagliando fuori le giovani coppie locali, spesso costrette poi a spostarsi nei paesi limitrofi come Tramonti, Scala o alcune frazioni di Ravello. Questa, almeno, la ricostruzione del portale. Una situazione questa abbastanza paradossale, che è esplosa negli ultimi anni proprio grazie al settore turistico ed a siti come Booking o Airbnb che permettono di affittare appartamenti interi o anche solo stanze.

I proprietari avrebbero quindi deciso di puntare su questo settore consapevoli del fatto che avrebbero potuto raddoppiare il fatturato e addirittura triplicarlo nei mesi di luglio ed agosto quando ad Amalfi per una notte ci vogliono almeno 200 euro.

Pubblicità

Vedremo se il Comune correrà ai ripari magari rilasciando meno licenze per il settore turistico oppure si trovi una soluzione alternativa con un piccolo sussidio per le coppie appena sposate, che ripetiamo, sono quelle che più soffrirebbero per questa situazione.

Un altro centro con lo stesso problema sarebbe quello di Positano, da sempre regina della Costiera Amalfitana, la cittadina della moda avrebbe prezzi proibitivi per gli affitti ed è considerata la più cara di tutta la Costiera. Paesi che invece soffrirebbero meno sono Tramonti, Scala, Cetara e Maiori.

Tramonti è un paesone di 24 kmq con tantissime case sfitte e che quindi riesce ad accogliere una buona fetta di domanda, basti pensare che negli ultimi anni proprio grazie al trasferimento di tante coppie da altri paesi, il numero di abitanti è tornato a salire raggiungendo quota 4200. Maiori è stata dichiarata Città lo scorso anno e può contare su una buona offerta di appartamenti sul mercato.