#Isola dei Famosi round finale, la settimana che sta per trascorrere porterà i naufraghi dall'atollo honduregno ai navigli di Milano. Fortunatamente sono solo due o tre giorni quelli che vedranno i naufraghi ancora sulla spiaggia, perché gli animi sono decisamente accesi. Dopo la fine della diretta del 4 aprile, sull'isola dei primitivi si è scatenato il putiferio. Simone Susinna, arrabbiato per la nomination, si rifiuta di aiutare le donne rimaste in gara, ree secondo lui di aver ordito un complotto alle sue spalle. Raz Degan invece si scontra sia con Nancy e Malena che con Eva, le quali si trovano da sole a dover costruire il riparo per la notte.

Pubblicità
Pubblicità

'Vediamo se in questi due mesi di isola hanno imparato qualcosa' dice Raz in confessionale, 'Dicono che non hanno bisogno di me per sopravvivere? Adesso lo vedremo.' Raz ha sempre un asso nella manica, e ha messo alle strette le naufraghe, perché se non riusciranno a costruire il riparo daranno ragione a lui.

Isola dei Famosi verso la finale

L'Isola dei Famosi sta per giungere alla finalissima [VIDEO] del 12 aprile, e sembra che le dinamiche sull'isola abbiano rimescolato le carte. Il favorito sembra essere sempre Raz Degan, ma dietro alle sue spalle si insinuano un paio di nomi che sembrano aver aumentato la loro popolarità nonostante diverse problematiche. Parliamo di Eva Grimaldi e Malena, che seppure in alcuni casi hanno avuto modi opinabili, rimangono quelle considerate più vere all'interno del gruppo di giocatori incalliti.

Pubblicità

Mercoledì ci sarà un colpo di scena?

Isola dei Famosi nel caos

L'Isola dei Famosi lascia però con l'amaro in bocca, per un finale molto confusionario e mandando un messaggio di basso livello. Ripicche, comportamenti infantili e vendette inutili quando si è a un passo dalla fine. L'isola nelle ultime settimane ha fatto vedere uno spaccato del nostro paese dal quale si cerca di distaccarsi sempre, di prendere le dovute distanze. Se questa è davvero l'ultima edizione dell'Isola dei Famosi [VIDEO], non si è certo conclusa in modo trionfale.