Sarà nuovamente piazza Magione, nel cuore del centro storico di Palermo, il luogo prescelto da #Addiopizzo per la sua undicesima festa del consumo critico. La manifestazione ormai si tiene a cadenza annuale per parlare di pizzo, di estorsioni e di #Mafia attraverso la voce dei suoi diretti protagonisti: coloro che combattono questi fenomeni ma, soprattuto, quanti li subiscono quotidianamente.

Dal 30 settembre al 2 ottobre, un continuum di iniziative

Momenti che avranno questa sede per essere celebrati, luogo scelto in quanto proprio a piazza Magione si realizzerà un progetto di riqualificazione del territorio. Un'area giochi che nasce dal percorso di progettazione portato avanti da studenti e insegnanti della scuola "Amari-Ferrara-Roncalli", sostenuti dal Comune di Palermo e dalle associazioni che promuovono la campagna "Sport Popolare in Spazio Pubblico".

Pubblicità
Pubblicità

Grazie alle donazioni ricevute e alle percentuali di sconto, applicate sugli acquisti compiuti dai cittadini nei negozi e nelle imprese di Addiopizzo, si è così riusciti a dare dare vita a un investimento collettivo che sta generando questi e tanti altri frutti.

A inaugurare la fiera sarà Stefania Petyx

Alla giornalista Stefania Petyx spetterà il compito di presentare l'area giochi che sarà accessibile a tutta la città. Nutrito il programma di questa tre giorni, durante la quale, alle 18 di venerdì 30, nel vicino complesso monumentale dello Spasimo, si parlerà di "Diritti essenziali: una strada per la legalità" con il contributo di monsignor Domenico Mogavero, vescovo di Mazara del Vallo; del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando; di Franco Monnicchi, presidente nazionale di Emmaus; don Enzo Volpe, direttore dell'oratorio salesiano "Santa Chiara" ed Orazio De Guilmi, collaboratore di Danilo Dolci. Modererà Ferdinando Siringo, docente di lettere.

Pubblicità

Alle 17.30 di sabato 1 ottobre, invece, il dibattito avrà come tema "Quale antimafia per il futuro" e vi prenderanno parte: il giornalista Attilio Bolzoni; Umberto Santino, presidente del Centro di documentazione "Giuseppe Impastato";  Francesco Lo Voi, procuratore capo di Palermo; Rosy Bindi, presidente della Commisssione Parlamentare Antimafia. A coordinare i lavori sarà Riccardo Arena, presidente dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia.

Parecchie pure le opportunità di intrattenimento che coinvolgeranno anche i più giovani. Tra i personaggi che calcheranno il palco della festa, ecco Roberto lipari, Pif, Salvo Piparo, il duo Ponente-Seggio e gli Akkura, tutti pronti a sostenere con il proprio contributo questo percorso di legalità al quale stanno da tempo partecipando in molti. Ci saranno, poi, laboratori per i più piccoli, tanti giochi liberi, come pure  il primo Miusic Avuords, spazio dedicato alle band locali, pensato per valorizzare la creatività giovanile e incentivare il consumo critico.

Pubblicità

 "Facciamo rete" è, infine, il torneo di calcio a 5 che prenderà vita nel nuovo campetto della Magione, al quale parteciperanno gli studenti di diverse scuole cittadine.  #Legalità