Capita a molti viaggiatori di dimenticarsi oggetti, più o meno preziosi, negli aeroporti. Accade anche all'aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, dove il prossimo 6 maggio 2017 ci sarà una vera e propria asta degli oggetti smarriti. Ogni oggetto verrà battuto nel deposito della Gesap. Tutti potranno partecipare all'asta indetta presso il noto scalo aeroportuale siciliano. Alle 9.30 gli interessati potranno osservare ed esaminare gli oggetti per poi effettuare eventuali offerte a partire dalle 10. Le cose vendute nel magazzino Gesap, a Palermo, non sono altro che oggetti smarriti negli ultimi tre anni nell'aeroporto Falcone-Borsellino. Ogni viaggiatore ha tempo un anno per esigere l'oggetto smarrito.

Pubblicità
Pubblicità

Come verranno pagati gli oggetti battuti all'asta?

Si possono fare affari, il prossimo 6 maggio 2017, all'aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo. Nel locale deposito Gesap verrà battuta un'asta degli oggetti smarriti dai viaggiatori nell'ultimo triennio. Si prevede una grossa partecipazione. Come verranno pagati gli oggetti? In contanti fino a tremila euro, con la carta di credito o con assegno circolare se il prezzo è superiore. Cosa potranno acquistare le persone che parteciperanno all'asta presso lo scalo aeroportuale siciliano? Caschi, bastoni, pc, orologi, portachiavi, una stampella ed anche preziosi. Quando si viaggia in aereo può capitare, per l'agitazione o la stanchezza, di dimenticare qualche cosa, anche preziosa, nel velivolo o in aeroporto. Cosa fare? Innanzitutto non bisogna farsi prendere dal panico, perché un rimedio per recuperare i propri oggetti smarriti c'è.

Pubblicità

Un viaggiatore su tre ha dimenticato almeno una volta oggetti in aereo

Da diversi sondaggi incentrati sugli oggetti dimenticati dai viaggiatori negli aeroporti è emerso che una persona su tre ha lasciato, almeno una volta, un effetto personale in aereo. Tra le cose più dimenticate ci sarebbero smartphone, libri e giornali. Ogni compagnia aerea segue una determinata politica in materia, quindi ogni viaggiatore dovrebbe avere premura di scoprire preventivamente come reclamare eventuali oggetti smarriti e, quindi, evitare situazioni di panico estremo. La prima cosa da fare quando si dimentica un oggetto in aeroporto è recarsi all'ufficio informazioni oppure al servizio bagagli. Un'altra opzione è chiamare il servizio clienti della compagnia aerea. Chi è fortunato potrebbe essere ricontattato a stretto giro dal personale di bordo. Un curiosità: tra le compagnie aeree che segue una politica rigorosa a riguardo è Ryanair, visto che si esonera da qualsiasi responsabilità per gli oggetti e bagagli a mano smarriti. #Cronaca Palermo