Pubblicità
Pubblicità
4

Sabato, 16 dicembre 2017, si è svolto l'incontro, presso la filiale di Intesa San Paolo di via Mariano Stabile, 152 a Palermo, di due grandi nomi che nulla hanno in comune se non il fatto di essere multinazionali di fama internazionale: Intesa San Paolo e #lindt.

L'incontro è stato organizzato al fine di promuovere l'indotto imprenditoriale in Italia, caratterizzato da eccellenze professionali di grande valore, e ha previsto la degustazione delle paroline Lindt.

Perché fare imprenditoria in Italia

La crisi internazionale, che ha coinvolto anche l'Italia in maniera molto forte e che, per effetto domino, ha causato la chiusura di migliaia di aziende e, purtroppo, la morte suicida di tanti imprenditori stremati e avviliti dai debiti, ha mosso i primi passi verso un futuro migliore.

Pubblicità

Eppure per parlare davvero di "uscita dalla crisi", è bene essere cauti e aspettare.

In quest'ottica di cauto ottimismo, è logico e lecito pensare ad un futuro aperto a nuove idee imprenditoriali e una nuova forma di emancipazione lavorativa che, da parte del mondo giovanile, dovrebbe manifestarsi con uno slancio ad ampio raggio. Ma queste sono solo ipotesi o è possibile un incremento dell'imprenditorialità giovanile?

Le startup innovative, hanno avuto un riscontro positivo sull'economia del Paese, ma non si può ancora cantare vittoria: troppi giovani preferiscono volare all'estero piuttosto che creare il proprio futuro sulle incertezze del mercato italiano.

Questo pone un freno alla ripartenza dell'indotto economico, frenando la crescita delle attività imprenditoriali che, invece, necessitano di incentivi e finanziamenti agevolati per poter avviare il loro processo produttivo e creativo.

Pubblicità

L'incontro tra Lindt ed Intesa San Paolo vuole sottolineare l'importanza della collaborazione tra aziende: idee innovative, scelte coraggiose e forte determinazione possono generare grandi progetti e realizzare grandi sogni, creando posti di lavoro e riavviare l'economia nazionale.

Se è vero che non si può vincere da soli, è lecito pensare che bisogna creare i giusti intrecci per dare vita a prodotti e servizi volti alla crescita economica delle aziende coinvolte, ma anche di tutto l'indotto interno affinché si possa parlare davvero di crescita e sviluppo economico.

A introdurre l'incontro e ad aprire ufficialmente la degustazione è stato Vincenzo Perricone, direttore Area Retail di Intesa San Paolo, che si è detto entusiasta di questa collaborazione ed onorato di accogliere un esponente italiano della creatività cioccolatiera apprezzata a livello internazionale. #intesasanpaolo #cobranding